Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 12 dicembre 2018 (299) Qual Buon Vento, navigante! » Entra
 Pagina inziale » Artisti e gruppi musicali » Claudio Cabrini
Claudio Cabrini
Claudio Cabrini Presentazione
Formazione e contatti
 
Presentazione

Per parlare di Claudio Cabrini ci vorrebbe, forse, un intero libro dedicato a lui. Inizia la sua carriera nel 1970 con il gruppo dei Ghibli, poi con la Spremuta di marmo nel '71 e nel '72 forma quello che sarà il suo gruppo per "antonomasia": i Crema. Con questo complesso si lancia nell'avventura dell'hard rock.

Dopo varie vicissitudini e con lo spegnersi dell'interesse verso il genere nell'82 scioglie il gruppo e forma i Piper Club, specializzandosi nel revival anni '60. Per il successo raggiunto con questa formazione, Claudio viene notato da Toto Cutugno che, notata la rassomiglianza della voce di Claudio con quella di Fausto Leali (che a Pavia trovò una folta schiera di seguaci con il suo stile roco "alla negro-bianco" - vedi Drupi, Cabrini e Claudio Spiaggi -) lo invita al Festival di Sanremo a fare da spalla a Fiordaliso. Il successo e l'interesse suscitato da quell'esibizione è grande e, l'anno dopo, Claudio bissa l'esperienza sempre accanto alla cantante sopra citata.

In questa nuova prospettiva di carriera sembra che debba incidere un disco per l'etichetta di Cutugno. Per dissapori interni, Claudio abbandona il gruppo dei Piper e ingaggia i Long Horns (in cui milita suo cugino Rolando, alle tastiere) al gran completo per iniziare una tournè in grande stile.

Claudio Cabrini

Il suo sogno di gloria viene interrotto bruscamente da una serie di vicissitudini giudiziarie che lo fanno cadere in disgrazia e lo portano ad un forte stato di sconforto. Dopo qualche anno, dotato di forte spirito d'iniziativa e di volontà ferrea, ci riprova e riprende la scalata con convinzione e caparbietà.

La sua voce e il suo personaggio sono molto apprezzati a Pavia, una città che gli si è stretta intorno manifestandogli il proprio affetto e dimostrandolo accorrendo sempre ai suoi concerti. Da tre anni, ormai, ha costituito una nuova formazione a"trio" con Beppe Tiranzoni (tastierista dei Numi prima, e poi con i Profeti e con Toto Cutugno) e con Piero Coldani (cantante dei Goya, complesso pavese degli anni '70). Con questa sua Cabrini Band gira ora la provincia con una lunga serie di concerti.

Gli ultimi 10 eventi inseriti
» Una Cesa, Un Pivion e Dü Malnat
» Mercatino di Natale e visita guidata del centro storico Bagnaria
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» I Canti di Natale: piccola lezione con interventi musicali
» «e così spero di te»
» Crossroads of Europe
» Tss on the road
» Conversazione pavese con Jole Garuti
» All'origine delle guide turistiche
» Natale dai Mondi





I più letti
delle ultime due settimane
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Caffè Corretto
» In forma...con pochi accorgimenti
» Cities for Life 2018 - Città per la Vita, Città Contro la Pena di Morte
» Mostra dei Plumcake
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Visite in festa - Verso Santa Maria delle Grazie
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» Storia di un violino
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Mercatino di Natale e visita guidata del centro storico Bagnaria
» «e così spero di te»
» Crossroads of Europe
» Conversazione Pavese
» Tss on the road
» Dialoghi sulle mummie
» Una Cesa, Un Pivion e Dü Malnat
» Genesis a Pavia: io c'ero
» A tutto museo
» Natale dai Mondi
» All'origine delle guide turistiche
» I Canti di Natale: piccola lezione con interventi musicali
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Conversazione pavese con Jole Garuti


Meteo

MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool