Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 24 ottobre 2017 (604) Qual Buon Vento, navigante! » Entra
 Pagina inziale » Artisti e gruppi musicali » Claudio Cabrini
Claudio Cabrini
Claudio Cabrini Presentazione
Formazione e contatti
 
Presentazione

Per parlare di Claudio Cabrini ci vorrebbe, forse, un intero libro dedicato a lui. Inizia la sua carriera nel 1970 con il gruppo dei Ghibli, poi con la Spremuta di marmo nel '71 e nel '72 forma quello che sarà il suo gruppo per "antonomasia": i Crema. Con questo complesso si lancia nell'avventura dell'hard rock.

Dopo varie vicissitudini e con lo spegnersi dell'interesse verso il genere nell'82 scioglie il gruppo e forma i Piper Club, specializzandosi nel revival anni '60. Per il successo raggiunto con questa formazione, Claudio viene notato da Toto Cutugno che, notata la rassomiglianza della voce di Claudio con quella di Fausto Leali (che a Pavia trovò una folta schiera di seguaci con il suo stile roco "alla negro-bianco" - vedi Drupi, Cabrini e Claudio Spiaggi -) lo invita al Festival di Sanremo a fare da spalla a Fiordaliso. Il successo e l'interesse suscitato da quell'esibizione è grande e, l'anno dopo, Claudio bissa l'esperienza sempre accanto alla cantante sopra citata.

In questa nuova prospettiva di carriera sembra che debba incidere un disco per l'etichetta di Cutugno. Per dissapori interni, Claudio abbandona il gruppo dei Piper e ingaggia i Long Horns (in cui milita suo cugino Rolando, alle tastiere) al gran completo per iniziare una tournè in grande stile.

Claudio Cabrini

Il suo sogno di gloria viene interrotto bruscamente da una serie di vicissitudini giudiziarie che lo fanno cadere in disgrazia e lo portano ad un forte stato di sconforto. Dopo qualche anno, dotato di forte spirito d'iniziativa e di volontà ferrea, ci riprova e riprende la scalata con convinzione e caparbietà.

La sua voce e il suo personaggio sono molto apprezzati a Pavia, una città che gli si è stretta intorno manifestandogli il proprio affetto e dimostrandolo accorrendo sempre ai suoi concerti. Da tre anni, ormai, ha costituito una nuova formazione a"trio" con Beppe Tiranzoni (tastierista dei Numi prima, e poi con i Profeti e con Toto Cutugno) e con Piero Coldani (cantante dei Goya, complesso pavese degli anni '70). Con questa sua Cabrini Band gira ora la provincia con una lunga serie di concerti.

Gli ultimi 10 eventi inseriti
» La Bicicletta: una modernità inesauribile
» Tra la vita e le more
» Arte in Vigevano
» Trentacinque anni della legge Rognoni La Torre
» Un pomeriggio in Kurdistan
» Andà e gnì con Rosanna à l’è tut un rùsì
» Trekking Urbano: sulle tracce dei longobardi
» Libri in Libertà
» Emilio Cavallini. Oltre la tela – Evoluzione di fibre filate di calze
» Torre in Festa





I più letti
delle ultime due settimane
» Sapori di Birra
» Contempora Langobardorum
» Seminari Ghslieriani di Psicoanalisi
» Robert Doisneau: Pescatore d’immagini
» Giornata della castagna
» Ticino Ecomarathon
» Castello Beccaria e Palazzo Malaspina Pedemonti
» Mercatino dei Piccoli
» Il sogno di un uomo ridicolo
» La fortuna aiuta gli audaci
» Pinocchio
» E pensare che c'erano Gaber e Jannacci...
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» Torre in Festa
» Dolomiti: un patrimonio da tutelare, una scogliera fossile da scoprire"
» Arriva la FAImarathon a Varzi
» Libri in Libertà
» Nextvintage d'autunno
» 2 passi nella Grande Foresta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Gli Sposi e la Casa
» Emilio Cavallini. Oltre la tela – Evoluzione di fibre filate di calze
» Un Taramelli che parla di Taramelli
» Un pomeriggio in Kurdistan
» Oltrepò WineMi Week


Meteo

MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti