Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 27 marzo 2017 (573) Qual Buon Vento, navigante! » Entra
 Pagina inziale » Artisti e gruppi musicali » Bruno Marazzita
Bruno Marazzita
Bruno Marazzita Presentazione
 
Presentazione

Bruno Marazzita, pittore, scultore, musicista e poeta, nasce a Crotone il giorno 8 marzo del 1956. Inizia a disegnare, come molti bambini, sotto la guida del padre autodidatta e all'età di cinque anni con la famiglia si trasferisce a Pavia dove continuerà ad esercitarsi nel disegno, copiando e inventando personaggi a fumetti. Con la musica inizia a dodici-tredici anni il suo viaggio musicale come cantante di un complessino (Gli Scoiattoli) nato all'oratorio e capitanato da un allora già promettente Pino Bertoli alla chitarra. Dopo aver cambiato nome (e genere) in Red Panters partecipano ad un concorso al Teatro Fraschini da cui vengono "buttati fuori" per oltraggio all'organizzazione.

Bruno Marazzita, negli anni '70, impara a suonare la chitarra per seguire le orme dei cantautori più impegnati del momento. Mentre si esibisce a Spaziomusica cantando le canzoni di Cat Stevens conosce Stefano Cattaneo e inizia la loro collaborazione musicale e la scoperta delle sue potenzialità come autore. Intanto comincia a scrivere le prime poesie, inserite poi nella raccolta: "Dal mare all'infinito".
Nel 1978 la prima mostra di pittura presso la galleria Paviarte. Tra il 1983 e il 1985 disegna fumetti e vignette satiriche pubblicate dalle riviste di arti marziali: "Banzai-pugilato" e "Samurai".

Nel 1990 partecipa al concorso/censimento Pavia Rock, organizzato dal Comune di Pavia, con lo pseudonimo di Ninten e con un demotape dal titolo "Avessi avuto tempo".
Sempre del '90 è la sua prima raccolta di canzoni (suonata e prodotta con Stefano Cattaneo e con la partecipazione di Lorenzo Riccardi) sotto il titolo "Notte di Calimba" e poi una seconda raccolta "Una Ragione per Vivere" e la partecipazione ad alcuni concorsi.

Nel '91 arriva in finale al concorso "Città di Re" con il brano "Occhi di Diamante" cantato da Betty Verri. Nel frattempo studia pianoforte con Sandro De Piscopo prima e poi con Umberto Petrin frequentando il corso di pianoforte Jazz presso il Civico Istituto Musicale Vittadini. In questo periodo conosce anche il tastierista Guido Andreolli che diventerà un suo nuovo collaboratore contribuendo alla vittoria di ben tre premi a "Città di Re" del '93 per la canzone "Il Mare che cos'è?" cantata da Rita Morano; questa vittoria lo porta ad essere intervistato anche a Radio Italia ma gli interessi della vita quotidiana, la famiglia, il lavoro (insegna Educazione Artistica) e la passione per la pittura fanno sì che i rapporti tra questi musicisti vadano via via diluendosi, allontanandoli ognuno per la sua strada.

Nel 1996 ottiene la licenza di teoria, solfeggio e dettato musicale presso il conservatorio A. Boito di Parma.
Ma la musica può avere ritorni inaspettati. Ecco che alla fine del 2001 rivede l'amico Stefano, che intanto si è specializzato ed insegna presso una scuola di fonici a Milano. Decidono che è venuto il tempo per ricominciare a registrare e fondano il gruppo musicale Niten-tao: nuove composizioni ed alcuni vecchi pezzi riveduti e corretti faranno parte della raccolta di canzoni: "Il senso delle cose", CD pubblicato nel 2005. Attualmente Bruno Marazzita insegna arte e immagine e continua a svolgere attività artistica nel suo studio in via Gianani 102, dove abita con la moglie e la figlia Sara.

Di questa raccolta ho ascoltato due brani in anteprima e se il primo "Ovvio" mi è sembrato carino, il secondo "Quando la sera verrà" mi sembra un brano di tutto rispetto, nella migliore tradizione di una scuola che si può ricondurre al capostipite Dylan e al suo italianissimo allievo Guccini. C'è però quella languida pigrizia rassegnata che riporta ad esponenti meno noti come Mimmo Locasciulli o Gianmaria Testa. Gli arrangiamenti sono essenziali ma curati e potrebbe nascerne un disco interessante.

Gli ultimi 10 eventi inseriti
» Diamoci la zampa
» Donne Di Quadri
» Kalimantan Borneo
» Seminari Ghisleriani di Archeologia
» I Sensi della Bellezza
» Tra vino e castelli
» Il Giudice di Canicattì. Rosario Livatino,il coraggio e la tenacia
» UniPV Innovation
» Una domenica con la cicogna...
» La Voce di Miriam Jaskierowicz Arman





I più letti
delle ultime due settimane
» Percorsi in Pavia antica
» Giornate FAI di Primavera
» Our Smiling face. La comunità psichiatrica si racconta
» Naturalmente Oltrepò
» Hop Hop Street Food
» Natuzza Evolo-Mistero di una vita
» Nel segno del Pi greco
» Le Voci di domani
» Camminata golosa di primavera
» Antonio Ligabue
» La Lettera
» I poeti laureandi
» In visita alla Joides Resolution...
» Depurarsi e rigenerarsi con Erbe e Funghi
» Notti Acustiche 2017
» Verso gli asteroidi… e oltre
» Soldatini … che passione!
» Haveria carissimo vedervi in questo habito
» A Pavia torna Chocomoments
» Una serata con Bach
» Mercatino del Riuso - Nuova vita alle cose
» Pavia nelle carte di chi l’ha resa grande
» Equinozio di primavera nel cielo degli antichi e nella modernità
» UpsidedownTown
» Agata e l’uovo di cioccolato


Meteo

MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti