Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 24 gennaio 2018 (444) Qual Buon Vento, navigante! » Entra
 Pagina inziale » Artisti e gruppi musicali » Hot mama
Hot mama
Hot mama Presentazione
Formazione e contatti
 
Presentazione

Nati nel 94 come Tony Colan Soul Band, accomunati da un'immenso amore per il R.& B., il Soul e la musica nera in generale, nel 1998 approdano al Peschiera Soul Festival esibendosi sul palco con artisti quali Solomon Burke, Otis Clay e Barbara Carr.

Dal Gennaio del 1999, dopo un cambio di formazione, assumono il nuovo nome di Hot Mama e vengono selezionati tra i sei gruppi italiani che partecipano al Porretta Soul Festival: è la consacrazione definitiva come una tra le migliori band italiane del genere. Anche il giornalista Dave Thomas, su "In The Basemant", ha parole di elogio nei loro confronti. Il Capodanno lo passano suonando a Milano in uno spettacolo con i Fichi d'India.

Hot mama

Questa loro collaborazione con l'ambiente del cabaret milanese li porterà, alla fine del 2000, ad esibirsi come band di supporto per l'intera trasmissione del Capodanno di Italia 1 organizzato ad Andalo in collaboirazione con i comici di Zelig, trasmesso in diretta su tutto il territorio nazionale. Vanno ricordate anche le loro partecipazioni al Blues & Soul Festival di Sestri Levante e all'edizione 2000 del Porretta Soul Festival con Ike Turner, David Peaston, Maceo Parker, Fontella Bass e i Blues Brothers con Eddie Floyd.

Hot mama

I nove componenti della band provengono da ogni angolo del Pavese (Montù Beccaria, Broni, Stradella, Voghera e Pavia) e offrono uno spettacolo pieno di energia e ricco di feeling grazie alla preparazione dei musicisti e la capacità dei vocalists. Emanuela Tacchini ha più volte dimostrato di possedere una voce incredibilmente duttile e capace di suscitare emozioni e Carlo Botteri interpreta con ironica convinzione il ruolo di "maestro delle cerimonie".

Ultimamente nello spettacolo che portano "in giro" è compreso anche un tributo ai Blues Brothers, i primi che riuscirono a dimostrare che "anche un bianco può essere nero dentro".

Hanno partecipato al Sweet Soul Festival 2001 a Bologna, accanto a mostri sacri tipo Sam Moore, Bettye Lavette, Clay Hammond, i Memphis Horns, Ann Peebles ecc.ecc.

Sul numero di agosto della bibbia della black music inglese In The Basement, il giornalista presente ha riportato la loro performance giudicandoli degni di nota e il miglior gruppo italiano di Soul, riportando anche l'impressionante versione di My man he's a loving man (di Bettye Lavette's) che la cantante Emanuela Tacchini ha interpretato. L'articolo era anche corredato di foto.

E di successo in successo gli Hot Mama continuano la loro corsa!

Gli ultimi 10 eventi inseriti
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» I vicini di Tutankhamon
» Laviamole un pò la faccia
» Armonia della memoria
» Un Bosco di scatti
» Pomeriggio al museo
» Vivi Bene Vigevano
» Piccoli Crimini Coniugali
» Sogno di una notte di mezza sbronza





I più letti
delle ultime due settimane
» Ed ero più mata de prima
» 2 passi nei boschi dell’Occhio
» La Chiesa di San Lanfranco tra Medioevo e Rinascimento
» Il Demone della velocità
» Vivi Bene Vigevano
» Creare la luce
» Pomeriggio al museo
» Prestigi
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Come la politica entra nelle nostre case
» Armonia della memoria
» Un socialista dai banchi di scuola a quelli del Parlamento
» Testastorta
» Piccoli Crimini Coniugali
» Pomeriggio ludico
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» I vicini di Tutankhamon
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Laviamole un pò la faccia


Meteo

MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool