Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 20 luglio 2018 (442) Qual Buon Vento, navigante! » Entra
 Pagina inziale » Cinema » Contromano
Gli ultimi 10 eventi inseriti
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V
» I concerti di Montalino
» La Luna e l'Acqua
» Copia dal vero e fotografia
» Estate nella Riserva Naturale Monte Alpe
» Giornata del Laureato
» Anteprima Festival Borghi&Valli
» Al Giardino delle farfalle
» Mercatino del Ri-Uso by night





I più letti
delle ultime due settimane
» Notte di storie, storie di notte
» Mercatino del Ri-Uso by night
» Al Giardino delle farfalle
» Giornata del Laureato
» A tutto Rinascimento
» Roberto Kusterle: Cronache da un altro mondo
» La Luna e l'Acqua
» Copia dal vero e fotografia
» B&V: fisarmonica o clarinetto?
» Trio In Cassotto a B&V


Meteo
Contromano
Regista: Antonio Albanese
Provenienza: Italia
Anno: 2018
Durata: 102
Protagonisti: Antonio Albanese, Alex Fondja, Aude Legastelois, Daniela Piperno, David Anzalone
Contromano

Mario Cavallaro (Albanese), cinquantenne milanese preciso e abitudinario: si sveglia tutte le mattine nello stesso modo, nella stessa casa, nello stesso quartiere, nella stessa città, beve lo stesso caffè nello stesso bar e apre il suo negozio senza mai tardare di un solo minuto. È questo, per lui, il bello della vita: le cose che non cambiano, che rimangono uguali, le abitudini. Una routine prestabilita e rassicurante che lui non ha alcuna intenzione di cambiare. L'ordine, la precisione, la puntualità, il rispetto, il decoro, la voce bassa, lo stare ognuno al proprio posto sono i valori cardine della vita di Mario, convinto che il segreto di una società civile sia il rispetto della disciplina. La monotona vita di Mario si divide tra i suoi due luoghi del cuore: il suo prestigioso negozio di calze, ereditato dal padre, e il terrazzo di casa dove coltiva un orto, unica passione che si concede. Terrorizzato al solo pensiero di apportare dei cambiamenti alla propria vita, è facile capire il suo sgomento quando viene a sapere che il suo vecchio bar di fiducia, dove beve sempre lo stesso marocchino dallo stesso inconfondibile sapore, sta per essere venduto a un egiziano, all'"egiziano del kebab", e, come se non bastasse, davanti al suo negozio si piazza Oba (Alex Fondja), un giovane senegalese venditore ambulante di calzini, che inizia a minacciare l'attività di Mario con le sue offerte altamente concorrenziali. Ma quel che è troppo è troppo, e decide di agire per "rimettere le cose a posto". Così escogita un piano semplice quanto folle: decide di rapire Oba e riportarlo a casa sua. Un viaggio Milano-Senegal di solo andata. Anzi, la reputa un'idea geniale: se tutti lo facessero, riportandoli in patria uno a uno, il problema dell'immigrazione sarebbe risolto. Il film prende così la piega di un paradossale on the road, che si complicherà ulteriormente con l'entrata in scena di un terzo personaggio che, se possibile, rende ancora più assurda la situazione in macchina. Oba acconsente alla sua "deportazione" solo a una condizione: Mario deve riaccompagnare a casa anche la sorella di lui, Dalida (Aude Legastelois). Fin qui tutto bene, se non fosse che Mario, non appena vede la bellissima ragazza, se ne innamora perdutamente. E anche Oba e Dalida sembrano non raccontarla giusta sulla loro parentela... Sarà l'inizio di una serie di guai seri e rocamboleschi o di una nuova, assurda armonia?

La Redazione
venerdì 20 luglio in queste sale
Sala Orario
Scegli un'altra data:

La programmazione nelle sale di...
Pavia
Pavia
Montebello
Montebello
Parona
Parona
Vigevano
Vigevano
Voghera
Voghera


MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool