Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 20 ottobre 2019 (291) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 9840 del 9 giugno 2011 (3317) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Jump up Festival
Jump up Festival
Inserito nel programma della Festa del Ticino 2011, il Jump up Festival rappresenta la giusta conclusione per il discorso legato al clubbing che ha animato le notti pavesi negli ultimi anni.
 
Una manifestazione di una sola notte, nella cornice del Castello visconteo di Pavia, dalle 18 alla mezzanotte di lunedì 13 giugno. Un Festival che si proclama “per tutti”, con un rapporto qualità/prezzo del biglietto dichiarato ottimo. I nomi coinvolti accontentano gusti diversi, per uno spettacolo unico.
 
Quattro artisti diversi. Quattro nomi che portano la loro esperienza e il loro stile all’interno del territorio pavese. Il rap di Marracash, accompagnato in un live unico da Tayone. L’electro hip hop di Macrobiotics (Nic Sarno + Dargen D’amico, che sarà mc ufficiale di tutta la serata). La fidget house dei Crookers. L’elettronica poliedrica di Steve Aoki. Una line-up irresistibile in un crescendo di ritmi e battiti.
 
Marracash torna con un nuovo album dopo due anni dal successo dell’omonimo disco d’oro; seconda tappa del percorso artistico per il rapper del quartiere Barona, Milano. “Fino a qui tutto bene” è un mantra all’interno dell’album, ricorre nelle liriche e nei momenti di narrazione che fanno da intro e inframezzano alcuni pezzi. Erano in molti ad aspettarlo al varco, invece Marracash si conferma hacker della lingua italiana, arriva ovunque ci sia la possibilità di far passare un concetto, di mostrare un’immagine con l’hip hop: Fabio Rizzo nasce a Milano nel 1979. Marracash nasce nella seconda metà degli anni 90, al Muretto di San Babila, storico luogo d’aggregazione della cultura hip hop milanese, entrando successivamente a far parte della crew Dogo Gang. Dal 2008 Marracash è uno dei punti di riferimento dell’hip hop mainstream, pur conservando un’identità precisa, che lo colloca nella corrente degli illuminati.
 
Dall’unione di due stili antagonisti ma complementari, Nic Sarno e Dargen D’Amico danno origine al progetto Macrobiotics. Il primo progetto di musica ecocompatibile. “Non produciamo ulteriore spazzatura musicale, facciamo riciclo d’autore” Sono le loro parole per presentare Balerasteppin, il primo frutto di questa collaborazione che unisce (e reinterpreta) i testi di alcuni grandi autori della canzone italiana ai beat di alcuni tra i più rappresentativi produttori della scena internazionale. Il risultato, tra il serio e il faceto, è un tributo di due artisti alla musica che amano, un modo per rendere complementari due elementi apparentemente distanti come la canzone d'autore e la musica elettronica e ricordare ad entrambi i generi di guardarsi più spesso a vicenda.
 
Phra e Bot aka Crookers (il primo nasce e cresce ad Omegna una pittoresca città del Lago d’Orta, il secondo a Milano) insieme formano la giovane coppia di dj italiani che da qualche anno gira incessantemente infuocando i dancefloor e i timpani di milioni di persone. Sin dal principio, il loro stile si caratterizza di una costellazione musicale apparentemente impossibile ma perfettamente funzionante: street style rap, house, fidget e trance. Vengono chiamati a remixare per Armand Van Helden e per i Chemical Brothers, che dopo averli sentiti dichiarano, “The Italians are somenthing to look out for”. A quelle dei due finti fratelli londinesi si aggiungeranno presto le lodi di Wil I Am dei Black Eyed Peas e di Norman Cook, al secolo Fatboy Slim. Jimmy Iovine della Interscope (su richiesta del figlio, accanito fan della coppia) li chiama a remixare gli U2, seguito da Britney Spears e Lady Gaga & Beyonce che vogliono proprio i Crookers per mettere mano a “Telephone”.
Nel 2010 finalmente l’album, “Tons of Friends”.
 
Steve Aoki è l’uomo chiave per capire l'evoluzione della musica electro. Quest’uomo non è soltanto un dj o un produttore: è una pop star. Aoki è comparso nel videogioco NBA 2007 e 2008: al suo interno c’è il personaggio Steve Aoki. Poliedrico e sempre in movimento, ha lanciato nel 2006 una sua linea di abbigliamento e collabora con marchi importanti. Nel 2008 è uscito il suo primo album: la compilation “Pillowface and his airplane chronicles”. Il suo ultimo singolo I'm in da house vede la collaborazione di Will.i.am dei Black Eyed Peas con lo pseudonimo Zuper Blahq. Steve Aoki è un grande appassionato di musica e le sue performance vanno oltre i canonici dj set, da lui ci si può dunque aspettare di tutto in consolle, compreso stage diving!
 
 Informazioni 
Dove: Castello Visconteo - Pavia
Quando: lunedì 13 giugno 2011
Biglietto: 20 euro

 

Furio Sollazzi

Pavia, 09/06/2011 (9840)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool