Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 20 ottobre 2020 (991) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 9668 del 14 aprile 2011 (2229) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La sorte delle altre
La sorte delle altre
Il Gruppo pavese di teatro Calypso, presenta lo spettacolo teatrale in tre atti, liberamente ispirato al dramma “La casa di Bernarda Alba” di Garcìa Lorca,  che elabora i temi dell’oppressione e del desiderio femminile, trasponendolo in un’ambientazione atemporale che ne sottolinea il valore universale.
 
La partitura del testo è stata riscritta con la volontà di rappresentare il dramma dell’ossessione del controllo che nasce quando l’autorità è vissuta come rispetto dell’autoritarismo, esercitato e subito da ciascuna delle sorelle nei confronti delle altre: “la sorte delle altre”, appunto.
 
Sulla scena quadrangolare, come in un ring, le quattro sorelle si studiano, scrutando le mosse le une delle altre e si confrontano, scavando nel profondo di loro stesse, ognuna a suo modo, alla disperata ricerca di una possibilità di riscatto e di amore.
A partire dal gioco di sguardi del girotondo iniziale, infausta e profetica Totentanz, si accumulano le tensioni dei personaggi e si rafforza la complessa trama di rapporti, ambigue alleanze, reciproci desideri e invidie incrociate che stringeranno le sorelle in un tragico abbraccio di morte. La promessa di matrimonio della più anziana fa deflagrare il potenziale esplosivo della relazione familiare tra le protagoniste, in cui ogni emozione è amplificata dalla vicinanza obbligata.
 
Nella casa – gabbia si anima un universo femminile essenziale, forzatamente domestico, ridotto a pochi oggetti significativi, sullo sfondo del quale si agita l’inferno di una società violenta e sensuale in cui ogni dominatore è dominato ed ogni vittima è carnefice, soprattutto di sé stesso. Le attrici riproducono le istanze di un microcosmo femminile asfittico e centrifugo, continuamente percorso dal desiderio del “fuori”, rappresentato da una finestra, un canto, un taglio di luce.
Un dramma intriso di eros e di nostalgia, con molte eroine, ciascuna con un desiderio e, sulle spalle, un tragico destino di rinuncia alla parte più vera di sé.
 
 
 Informazioni 
Quando: venerdì 15 e sabato 16 aprile, ore 21.30
Dove: Acquasumarte, V.le Partigiani 23, Pavia
 
 
Pavia, 14/04/2011 (9668)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool