Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 27 settembre 2020 (962) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 9646 del 8 aprile 2011 (2438) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Garibaldi. Poema autobiografico
Garibaldi. Poema autobiografico
Nel 2011 ricorre il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Giuseppe Garibaldi fu uno dei protagonisti. Si conosce di lui la figura politica e militare, ma assai meno quella trattata nell'evento: Garibaldi poeta.
Ci pensano David Riondino e Paolo Bessegato a farcelo scoprire, con lo spettacolo Garibaldi. Poema autobiografico, in calendario giovedì sera a Voghera nell’ambito della stagione teatrale “Buio in sala”

Il generale Garibaldi, ferito all'Aspromonte, ebbe una lunga convalescenza. Egli approfittò di questo momento di immobilità per scrivere un poema. Un poema autobiografico, il cui incipit è concepito a Caprera e che racconta le proprie gesta, dalle guerre d'America a quelle d'Europa, in endecasillabi sciolti.
 
…Sulle tue cime di granito, io sento
Di libertade l'aura, e non nel fondo
Corruttor delle Reggie, o mia selvaggia
Solitaria Caprera. I tuoi cespugli
Sono il mio parco, e l'imponente masso
Dammi stanza sicura ed inadorna,
Ma non infetta da servili. I pochi
Abitatori tuoi ruvidi sono,
Come le roccie che ti fan corona,
E come quelle alteri ed isdegnosi
Di piegar il ginocchio. Il sol concento
S'ode della bufera in questo asilo,
Ove nè schiavo nè tiranno alberga…
Di Garibaldi sono noti i romanzi, quasi sconosciuto il poema autobiografico che ci restituisce il sentimento e l'emozione privata del guerriero, ci racconta la morte di Anita, ci accompagna tra i bagliori della battaglia di Palermo, lungo tutta l'impresa dei mille.

Seguiamo lo svolgersi delle vicende e soprattutto lo stile dell'uomo, in un turbinoso viaggio che si intona alla musica di una banda.
Saranno le arie che Garibaldi aveva in mente e nel cuore: la fanfara, la banda, e i temi d'opera che accompagnano il viaggio.
 
 Informazioni 
Quando: giovedì 14 aprile, ore 21.00
Dove: Teatro San Rocco, Piazza D. Provenzal 3, Voghera
 
 
Pavia, 08/04/2011 (9646)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool