Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 15 novembre 2019 (306) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» L' Eredità di Corrado Stajano
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge
» A Londra con mia figlia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Un patrimonio ritrovato
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
» La grande bellezza dei libri
» Un oceano di silenzio
» Pinocchio&Co - Festival dei Classici per ragazzi
» Piazza Fontana prima e dopo
» Domenica di carta
» Cristoforo Colombo a fumetti
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 962 del 7 aprile 2003 (3470) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Colpo di testa
La copertina

E' in libreria "Colpo di testa", ultima fatica letteraria di Paul Bakolo Ngoi, scrittore pavese, originario del Congo-Kinshasa.

Inizialmente il libro doveva chiamarsi "Colpo di fortuna", poi la casa editrice ha modificato il titolo anche perché con la testa si gioca a pallone, con la testa si ragiona, un colpo di testa può essere anche un attimo di follia, proprio come quell'istante che spinge il protagonista del libro a rubare. Un colpo di testa che gli cambierà la vita.

Il libro narra le vicende di Bilia, ragazzo di un quartiere popolare di Kinshasa, che per una serie di circostanze casuali si vede cambiare la vita. A giocare un ruolo decisivo nelle sue vicissitudini è il pallone.
Nel mercato centrale di Kinshasa, un piccolo ladro viene bloccato da un agente della polizia. Per Bilia inizia una vita difficile nel carcere minorile. Proprio questa circostanza porta il protagonista a vivere a contatto con altri ragazzi, con altre storie, diverse dalla sua ma tutte segnate dalla miseria e dalla povertà. Durante una partita di calcio tra i giovani detenuti e i ragazzi di Kitambo, quartiere dove ha sede il carcere minorile, un osservatore europeo, l'unico spettatore bianco della partita, nota il tocco straordinario di Bilia.
Dal loro incontro si snodano per tutto il libro le vicende del giovane protagonista.
Il calcio è preso a pretesto per raccontare anche la vita dei "faseurs", i ragazzi della strada che invadono il centro di Kinshasa vivendo di espedienti. I "faseurs" sono diventati un fenomeno sociale con il quale il paese deve fare i conti. Purtroppo non è facile per loro e per i "faseurs" il passo verso la delinquenza, la prostituzione è molto breve.

Il libro è dedicato a loro - in particolare per i ragazzi di Ndjili, quartiere l'autore conosce molto bene e dove ha vissuto per qualche anno - con l'intento di porre il primo mattone per future iniziative e lanciare un messaggio per far conoscere il Congo e la sua situazione di cui nessuno parla.
"Il libro è anche un regalo ai miei figli - precisa Paul Bakolo Ngoi - perché siano fieri delle origini del loro padre e capiscano che la povertà, la miseria, non è un film visto in tivù. Naturalmente, in tutto quello che faccio, il pensiero va sempre a mio nonno che è stato uno dei primi scrittori del Congo, la sua eredità letterario è immensa e la sua mano continua a guidarmi".

Un libro che, pur affiancando il proprio nome a quello di una casa editrice molto importante (la Fabbri), viene visto dallo scrittore come un punto di partenza non di certo di arrivo.. Idee e ispirazione non gli mancano certo, così, mentre continua la collaborazione con le scuole dove parla di intercultura, di libri e di Africa, lavora a una raccolta di poesie scritta a quattro mani con il padre, che si chiamerà infatti "Da padre a figlio, dialogo nella poesia". In cantiere ci sono poi la seconda edizione di "Un tiro in porta per lo stregone", con un titolo nuovo, e, già pronto, "Bolumbu, la regina di Bikoro", la storia della nascita di una bambina che cambierà la storia del suo villaggio.

 
 Informazioni 
Colpo di testa
di Paul Bakolo Ngoi
Fabbri editore, 2003
€ 8,50
 
 
Pavia, 07/04/2003 (962)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool