Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 15 settembre 2019 (246) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Il romanzo di Baslot
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 939 del 28 marzo 2003 (1953) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il viaggio dell'arte
Pescatori sulla spiaggia, 1953 - Aldo Carpi

Un viaggio che da Milano porta a Vigevano pittura e scultura, opere d'arte che dal Museo della Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di Milano - ormai nota come "Permanente" - verranno messe in mostra alla Scuderia del Castello Sforzesco.

Sorta nel 1886 nell'attuale veste e sede, la Permanente è stata voluta dagli artisti quale punto di riferimento programmatico ed espositivo e, in più di cent'anni, ha mantenuto i propri principi informatori, la propria libertà d'intenti, la propria vocazione a recepire e documentare momenti, tendenze, esponenti dell'attualità, che nei decenni si è fatta storia.

Il suo Museo, costituito nel tempo grazie a cospicue donazioni, premi-acquisto, depositi e lasciti da parte di artisti e di privati, costituisce oggi, per forza di cose, una rilevante testimonianza sul percorso artistico del Novecento, in particolare milanese e lombardo, anche se non mancano altre presenze significative.

La Raccolta vanta oltre 200 pezzi - fra dipinti, disegni, sculture e grafica - ed è tuttora in fieri, con ulteriori e costanti acquisizioni, che integrano il settore d'interesse storico o vanno a rappresentare le tendenze più recenti, confermando il ruolo di promozione della Permanente nell'attuale sistema dell'arte.

Per questa prestigiosa esposizione vigevanese, intitolata "Il viaggio dell'arte" anche in virtù dell'eterogeneità delle presenze, si è pensato di suddividere il nucleo della collezione in tre sezioni legate ad esperienze e momenti diversi del percorso artistico del secolo appena trascorso.

1) Volti e luoghi del novecento - propone opere di Carrà, Alciati, Casorati, Frisia, Penagini, Consadori, Messina, De Rocchi, Regina, De Grada, Carpi, Bartoli, Vellani, Marchi, Morelli, Scalvini, De Amicis, Marussig, Tallone, Bucci, Pertocchi, Pellini, Novello, Sassu e Rossi.

2) Intorno agli anni sessanta - raccoglie opere di Fontana, Cassinari, Meloni, Reggiani, Bergolli, Guerreschi, Bodini, Milano, Pirandello, Borsato, Vaglieri, Pevereli, Chighine, Aimone, P. Cascella, Padova, Di Salvatore, Romagnoli.

3) Altri percorsi lombardi con opere di Vago, Raciti, Staccioli, Matino, Marchese, Tadini, Cerri, Ossola, Olivieri, Ortelli, Pardi, Varisco, Sangregorio, Collina, Togo, Della Torre, Aricò, Ghinzani, Iacchetti, Vangi, Ferrari, Zazzeri.

 
 Informazioni 
Dove: Seconda Scuderia del Castello Sforzesco - Vigevano
Quando: dal 29 marzo al 2 giugno 2003, nei seguenti orari:
dal martedì al venerdì, 16.30-18.30
Sabato e festivi ore 10.30-13.00 e 16.00-19.00
Ingresso: 2,00 euro (gratuito fino a 18 anni e oltre i 65 anni)

Per informazioni:
Tel: 0381/299329-293

 
 
Pavia, 28/03/2003 (939)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool