Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 novembre 2018 (1117) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike
» Quattro passi tra le foglie d'autunno

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La terra di sotto. Il business dei rifiuti
» Quello che i semi non dicono
» Una fame mostruosa
» Sfalloween
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Mostra dei Funghi
» Eurobirdwatch
» Posidonia 2... il ritorno
» Maratona fotografica
» Corso di acquarello naturalistico
» Antiche cultivar tradizionali locali lombarde ortive
» The Big Draw
» Merenda di fine estate
» Notte dei pianeti con eclissi totale della luna
» Al Giardino delle farfalle
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 9371 del 10 gennaio 2011 (3308) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sulla Via Romana
Sulla Via Romana
Con un trekking sulla “Via Romana” - da Noli a Varigotti, attraversando l’altopiano delle Manie - inizia l’attività escursionistica 2011 del Gruppo Escursionistico Appennino Pavia che, come consuetudine, vista la stagione e scegli l’aria  più tiepida della Riviera per il battesimo della nuova stagione escursionistica.
 
L’escursione inizia da Noli situata sulla costa della Riviera di Ponente, in un’insenatura chiusa ad Est dall’Isola di Bergeggi e a Sud-Ovest dal capo omonimo alla foce del torrente Luminella, su di un sentiero immerso nella macchia mediterranea ma ricco di finestre panoramiche con scorci tra i più belli della riviera di Ponente - un itinerario molto affascinante con un tratto a picco sulla scogliera di Capo Noli.
 
Noli è uno dei centri medievali di maggior interesse storico ed artistico della Liguria e ciò non solo perché ha mantenuto pressoché intatta l’antica struttura dell’impianto urbano all’interno delle mura di cinta, ma anche per l’importanza storica, ed economica che ha ricoperto durante tutto il Medioevo nel Ponente Ligure, una storia molto antica di cui oggi rimangono ancora numerose testimonianze nei suoi monumenti: la Chiesa di San Paragorio, i ruderi del castello ed alcuni tratti delle antiche mura che sovrastano il borgo, Cattedrale di San Pietro e le numerose case e torri medievali che rendono ancora più spettacolare questa località…
 
Risalendo tra le viuzze del piccolo paese si arriva in breve tempo nel bosco che sovrasta la statale Aurelia e, sempre mantenendo una quota costante (tra i 200 ed i 300 metri) ci si dirige verso Varigotti sempre con una stupenda vista sul mare, in un ambiente caratterizzato da macchia mediterranea ad arbusti (Cisti, Corbezzoli, Lentischi, Ginestre, ecc….) e alberi di Ulivo, Querce e di Leccio). Dapprima si passa nei pressi dei ruderi di un’antica chiesetta dedicata a Santa Margherita, poi si raggiunge il Monte Capo Noli (antica postazione militare e punto più alto dell’escursione) e successivamente s’inizia la discesa verso Varigotti.

Si passa in prossimità dell’antico semaforo, importante riferimento per le navi di passaggio, con le quali si comunicava per mezzo di bandiere, per giungere, poco sopra il paese, alla bellissima chiesa di San Lorenzo Vecchio (XI secolo)… Il panorama è stupendo: ad Est la vista si spinge fino al Monte di Portofino e a Sud si possono intravedere (visibilità permettendo) i monti della Corsica.
Si continua per Alto Amoresi, sino al bivio, si fa una deviazione per San Lorenzo, sulla costa, indi si ritorna sul percorso precedente e si continua sino al successivo incrocio per Punta Crena, meraviglioso promontorio che fa da cornice a questo splendido angolo della Liguria.
 
Sull’estremità del promontorio di Punta Crena, celata fra scogliere a picco sul mare, si estende una piccola spiaggia, incavata nella roccia che solitamente prende il nome di “spiaggetta”. Si tratta di uno degli arenili naturali più affascinanti e nascosti della Riviera di Ponente.
Grazie alla forza del mare che per migliaia di anni ha eroso la parete della montagna, rosicchiandone sempre di più una parte, si è formata questa piccolissima baia larga non più di quaranta metri e profonda almeno cinquanta. Per descrivere al meglio questa caratteristica di isolamento e di protezione dal mare, basti pensare che la parte più interna rimane sempre all’ombra mentre già a metà del pomeriggio il sole fatica a concedere i suoi raggi lungo tutto l’arenile.
 
Il trekking si conclude a Varigotti, frazione del comune di Finale Ligure situata in una posizione geografica magnifica, con un clima tra i più miti di tutto il Ponente ligure; questo grazie alla presenza nell’immediato entroterra del lembo più meridionale del pianoro di Le Manie che protegge l’intera fascia litoranea di Varigotti con le sue pareti a strapiombo.
Sin dall’antichità, infatti, questo luogo è sempre stato popolato dall’uomo primitivo prima, grazie ai moltissimi anfratti e rupi a strapiombo sul mare, e da un nucleo di Liguri pescatori e marinai dopo, che rimasero sul territorio anche dopo la conquista da parte dei Romani.
Dell’importante e fastoso passato rimangono come testimoni le caratteristiche case mediterranee, che
rappresentano un unicum nella Riviera…
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo presso il Piazzale della Stazione Ferroviaria - Pavia
Quando: domenica 16 gennaio 2011, ritrovo ore 7.15, partenza ore 7.30
Partecipazione: non sono ammesse persone non assicurate contro infortuni.
Per informazioni e iscrizioni: entro il venerdì sera precedente c/o Consiglio Circoscrizionale Pavia Storica, Piazza della Vittoria, 21 - Pavia. Tel: 338/4746754 (Giuseppe Pireddu, presidente del GEA)

 
 
Pavia, 10/01/2011 (9371)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool