Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 26 febbraio 2020 (525) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 9282 del 29 novembre 2010 (6258) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Ezechiele Acerbi e l’impressionismo lombardo
Ezechiele Acerbi e l’impressionismo lombardo
Ezechiele Acerbi e i pittori dell’impressionismo lombardo è il titolo della nuova mostra promossa dal Comune di Pavia e dall’Associazione Pavia Città Internazionale dei Saperi, che, allestita al Castello Visconteo di Pavia, verrà inaugurata il prossimo sabato.
 
Presentata e curata dai Musei Civici nella doppia ricorrenza dell’anniversario di nascita e di morte del famoso artista pavese (nato nel 1850 e deceduto nel 1920), l’esposizione presenterà circa una sessantina di opere di Ezechiele Acerbi pertinenti alle raccolte museali pavesi e a varie collezioni private lombarde, che testimoniano l’excursus artistico del pittore: dagli esordi negli anni di frequenza alla Civica Scuola di Pittura - per lo più ritratti e qualche soggetto storico e di genere, esemplati sugli insegnamenti accademici del suo maestro Giacomo Trecourt - alla breve esperienza “scapigliata” nell’ambiente milanese (vividi e brillanti ritratti dell’alta borghesia), al ritorno a Pavia alla fine degli anni ‘80, con l’avvio di una foltissima produzione di piccoli paesaggi della città, della campagna e del fiume, caratterizzati da un acceso colorismo e dalla pennellata veloce e frantumata.
 
Proprio per questa produzione, Acerbi è stato riconosciuto da Rossana Bossaglia quale rappresentante tra i più significativi del cosiddetto impressionismo lombardo, ovvero di quella pittura “di tocco” che coglie e fissa con immediatezza l’immagine sottolineandone i valori luministici e cromatici.
 
Una sezione della  mostra - questa in particolare curata da Luca Lualdi - affianca all’esposizione dei quadri e grandi carboncini di Acerbi una scelta di dipinti di pittori attivi nelle terre lombarde negli anni a cavallo tra 800 e 900 - da Borsa a Tallone a Bazzaro a Mosè Bianchi - per favorire il confronto tra scelte tematiche e modelli stilistici di artisti che operano all’interno di una medesima temperie culturale.
 
 Informazioni 
Dove: Sala del Rivellino del Castello Visconteo, ingresso da viale XI Febbraio, 35 - Pavia
Quando: inaugurazione sabato 4 dicembre 2010, ore 17.30.
Apertura: dal 5 dicembre 2010 al 27 febbraio 2011; nei seguenti orari: dicembre e gennaio: da martedì a sabato: 9.00-13.30; le domeniche, 8 e 9 dicembre e 6 gennaio: 9.30-13.00 / 15.30-18.30, febbraio: da martedì a domenica: 10.00-17.50. Chiusa il lunedì, 25 e 26 dicembre, 31 dicembre e 1 gennaio.
Ingresso: biglietto intero 5,00 euro; ridotto 3,00 euro, riservato a: persone fino a 18 e oltre 65 anni di età, possessori di biglietto intero dei Musei Civici di Pavia, convenzionati.
Il biglietto d’ingresso alla mostra “Ezechiele Acerbi e i pittori dell’impressionismo lombardo” consente anche l’accesso alla mostra “Guglielmo Chiolini. Paesaggi fotografici”.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0382/33853, per prenotazioni di gruppi e visite guidate scrivere a: prenotazionimc@comune.pv.it

 

Comunicato Stampa

Pavia, 29/11/2010 (9282)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool