Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 18 settembre 2019 (295) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 9281 del 29 novembre 2010 (2323) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Notarii
Notarii
Sabato pomeriggio, presso la Sala di Studio dell’Archivio di Stato di Pavia, sarà inaugurata la mostra Notarii, curata da Maria Emanuela Salvione, Ezio Barbieri e Enrico Valeriani.
 
Le pergamene selezionate per l’esposizione provengono principalmente dal fondo dell’Ospedale San Matteo, che lo ha ricevuto dal soppresso Monastero di San Pietro in Ciel d’Oro e qui depositato, e comprende gli atti notarili più antichi presenti in città.
 
I documenti, oggetto di studio e ricerca di anni, ed alcuni anche editi, abbracciano, infatti, un periodo che va dalla fine del secolo X alla fine dell’Ottocento.   
 
In mostra si potranno ammirare una ventina tra documenti sciolti e imbrigliature. Il “pezzo forte” dell’esposizione, per così dire, sicuramente apprezzabile anche dai non addetti ai lavori, poiché rappresenta il documento di maggior impatto visivo, è una raccolta di Statuti del 1266: un codice in membrana, con copertina di legno, che riporta nell’incipit una lettera miniata (una E) raffigurante proprio un notaio nell’atto di dettare l’atto al suo scriba... Un pezzo così particolare da essere stato anche oggetto della mostra “I Tesori degli Archivi di Stato” tenutasi a Roma.
 
Alla cerimonia di inaugurazione interverrà Daniela Rando. La mostra, dal 6 dicembre, sarà trasferita presso gli spazi espositivi al primo piano dell'Archivio e proseguirà fino al gennaio 2011.
 
 Informazioni 
Dove: Archivio di Stato, via Cardano, 45 - Pavia
Quando: dal 4 dicembre 2010, inaugurazione alle 16.00, al 5 gennaio 2011 (sabato 4 dicembre: 16.00-20.00, domenica 5 dicembre: 11.00-20.00, lunedì, mercoledì e venerdì: 9.00-13.00, martedì e giovedì: 9.00-17.00)
Per informazioni: Tel. 0382 539078, e-mail: marialaura.mascia@beniculturali.it
 

La Redazione

Pavia, 29/11/2010 (9281)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool