Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 18 settembre 2019 (346) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 9263 del 23 novembre 2010 (5971) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Guglielmo Chiolini - Paesaggi fotografici
Guglielmo Chiolini - Paesaggi fotografici
I Paesaggi fotografici di Guglielmo Chiolini saranno in esposizione al Castello di Pavia a partire da questo sabato.
 
La mostra presenta un centinaio di immagini fotografiche tratte dall’ingentissimo fondo di Guglielmo Chiolini (oltre 880.000 scatti), dichiarato nel 1996 dalla Soprintendenza Archivistica della Lombardia “bene di grande interesse storico e artistico”, acquisito dalla Municipalità nel 2009 ed ora entrato a far parte dell’archivio storico fotografico dei Musei civici del Castello visconteo.
 
Un’acquisizione che ben ha corrisposto alla volontà di conservare alla memoria civica testimonianze a tutto tondo della vita e della società pavese di larga parte del secolo scorso: monumenti, personaggi, vedute urbane, eventi culturali e politici, tradizioni popolari, economia, industrie e commerci.
 
Un’acquisizione tanto più significativa poiché le testimonianze fotografiche non valgono soltanto in quanto documento storico, ma quale originale espressione d’arte. 
 
Guglielmo Chiolini (Pavia 1900 – 1991) infatti, fu - oltre che osservatore vigoroso, lucido e preciso della città nel corso delle grandi trasformazioni tra i primi anni trenta e la fine degli anni ottanta, attraverso icastiche vedute - delicato e romantico interprete dell’ambiente naturale, specie quello del Ticino, dei boschi di pioppi, delle lanche, delle risaie e marcite, dei cieli nuvolosi (per i quali andava famoso), dei tramonti sereni che si rispecchiano nel fiume tra mille iridescenze.
Con sensibilità pittorica ha colto le impressioni di paesaggi d’acqua e di terra che custodiremo per sempre nel nostro patrimonio collettivo di immagini e ricordi.
 
 Informazioni 
Dove: Castello Visconteo, viale XI Febbraio, 35 - Pavia
Quando: dal 28 novembre 2010 al 27 febbraio 2011. Inaugurazione il 27 novembre alle 17.30.
Orari di apertura: nei mesi di novembre e febbraio, da martedì a domenica: 10.00-17.50; nei mesi di dicembre e gennaio da martedì a sabato: 9.00-13.30. Domenica, 8 e 9 dicembre e 6 gennaio: 9.30-13.00 e 15.30-18.30. Chiuso il lunedì, il 25-26-31 dicembre e il 1° gennaio.
Ingresso: biglietto intero 5,00 euro; ridotto 3,00, riservato a: persone fino a 18 e oltre 65 anni di età, possessori di biglietto intero dei Musei Civici di Pavia, convenzionati
Il biglietto d’ingresso consente anche l’accesso alla mostra “Ezechiele Acerbi e i pittori dell’impressionismo lombardo”.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0382 33853 / 304816, e-mail: prenotazionimc@comune.pv.it (per prenotazioni di gruppi e visite guidate)
 
 
Pavia, 23/11/2010 (9263)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool