Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 10 dicembre 2018 (291) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» I Canti di Natale: piccola lezione con interventi musicali
» Conversazione pavese con Jole Garuti
» Natale dai Mondi
» «e così spero di te»
» Dialoghi sulle mummie
» A tutto museo
» Cities for Life 2018 - Città per la Vita, Città Contro la Pena di Morte
» Genesis a Pavia: io c'ero
» In forma...con pochi accorgimenti
» Piccolo Principe
» Torre d’Isola in festa…aspettando il Natale
» Dai salotti ai macelli
» Lezione-concerto sul rock
» Festival del Sorriso
» Spirito di Copenaghen
» La terra di sotto. Il business dei rifiuti
» Carta... canta! L'immagine del rock tra fotografia e archivi
» 150 anni morte Gioacchino Rossini - Petite Messe Solennelle in Carmine
» Si sta come d’autunno

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Una Cesa, Un Pivion e Dü Malnat
» Natale dai Mondi
» Tss on the road
» Caffè Corretto
» Piccolo Principe
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Spirito di Copenaghen
» Ogni volta che si racconta una storia
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Insieme per la cattedrale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Terra Pavese
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 9177 del 25 ottobre 2010 (1626) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I Solisti di Pavia
I Solisti di Pavia
Prende il via il ciclo di concerti dedicati a Franz Joseph Haydn (1732-1809). Anche quest’anno l’Orchestra torna ad esibirsi in un luogo estremamente suggestivo, la splendida Basilica romanica di San Pietro in Ciel d’Oro di Pavia, che custodisce i resti mortali di S. Agostino e del filosofo Severino Boezio.
 
Joseph Haydn è stato tra i pochi musicisti ad aver conquistato, vivente, fama e ammirazione in tutta Europa. La Haydn-renaissance, con le celebrazioni nel 2009 per i 200 anni dalla morte, viene evidenziata dai Solisti di Pavia accostando le tre sinfonieLe matin, Le midi, Le soir, scritte tra il 1761 e il 1765.
 
Il primo concerto ha in programma la Sinfonia n.6 in Re maggiore (il mattino), il Concerto per violoncello in Re maggiore e la Sinfonia n.102 in Si bemolle Maggiore.
La Sinfonia n. 6, anche conosciuta come Le matin, apre il ciclo di tre sinfonie dedicate ad altrettante parti del giorno e soddisfa una richiesta specifica nel 1761, avanzata dal principe Paul Anton Esterhàzy.
 
Il Concerto per violoncello in Re maggiore riguarda un periodo più tardo: il 1783, quando Haydn era già celebre in tutta Europa. Fu composto secondo la tradizione per Anton Kraft, il primo dei due violoncellisti che lavoravano per gli Esterhàzy.
Con la Sinfonia n.102 Haydn rivela invece un impegno compositivo considerevole, con elementi innovativi e nuove sonorità.
 
 Informazioni 
Quando: giovedì 28 ottobre 2010, alle ore 21.00
Dove: Basilica si San Pietro in Cile d’Oro, Pavia
Biglietti: intero 16 euro; ridotto giovani (fino a 25 anni) 10 euro
 

Comunicato Stampa

Pavia, 25/10/2010 (9177)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool