Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 18 settembre 2019 (351) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 9041 del 6 settembre 2010 (1713) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Di vetro e d’acqua
Di vetro e d’acqua
Nives Marcassoli espone al Club vogatori pavesi le sue opere Di vetro e d’acqua nella mostra curata da Cecilia Ci e inserita nel programma della Settimana dell’Amicizia, promossa dalla stessa associazione.
 
Sculture di vetro per catturare il cielo, per legarsi alla terra, per dominare il fuoco. Per esprimere la sua appartenenza all’acqua, l’elemento in cui Nives Marcassoli si riconosce, il motivo ispiratore delle sue ultime opere.
 
Forme, che nascono dalla fusione di vetri tagliati, assemblati e la materia si trasforma, si carica di colore, di luce, scopre la sua nuova identità: al fuoco, il tocco finale.
Ed è proprio alla sua forza, al dialogo col misterioso dio, con l’elemento che plasma, fonde la sostanza vetrosa, ad affidare il suo progetto, il suo lavoro. Un risultato che nasce dalle sfide, la ragione del suo fare.
 
Affascinata dal vetro, il medium con cui si esprime e crea elementi per architettura d’interni, carichi di eleganza e di intensi cromatismi, nella sua opera, si nasconde quella spinta verso la ricerca, verso l'agire creativo che accompagna gli uomini sin dall'alba della vita. Inevitabile, il suo approdo alla scultura... Non sono io che l'ho cercata, è la scultura che ha trovato me, commenta l’artista.
 
 Informazioni 
Dove: Sede galleggiante Club vogatori pavesi, via Milazzo - Pavia
Quando: 11 e 12 settembre 2010: sabato dalle 16.00 alle 20.00, domenica dalle 10.00 alle 20.00.
Domenica alle 18.00 la presentazione della critica d’arte Ccilia Ci
Ingresso: libero
Per informazioni: tel. 349/1854956, info@ivetridinives.com
 
 
Pavia, 06/09/2010 (9041)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool