Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (935) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 8975 del 13 luglio 2010 (1845) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
“DEPARTURES: la “rassegna che parte” - 3^ puntata”
“DEPARTURES: la “rassegna che parte” - 3^ puntata”
Ecco la terza puntata. Come di cosa? Ma della guida no!? Quella per l'uso alla rassegna cinematografica di quest'estate a Pavia: Departures. Un ciclo che il Figazzolo ha pensato, programmato, e di cui ora vi parla.
 
Io sono l’amore di Luca Guadagnino. Con l'occasione del proprio compleanno l'anziano fondatore della ditta nomina suo erede il figlio Tancredi, che ha sposato una russa, Emma. Hanno figli a loro volta, uno, Edoardo, designato dal nonno a restare a fianco del padre, un'altra, Elisabetta, dedita prima alla pittura poi alla fotografia, sentimentalmente legata a un'altra donna, infine Gianluca, più vicino al papà, per cinismo e concretezza, si distingue dagli altri due, decisamente più sensibili ed idealisti. Ma Edoardo (gay sublimato?) ha un amico cuoco, Antonio, umile estrazione, ma grandi capacità, e che ha il culto dell'alta gastronomia. Emma, inaspettatamente, improvvidamente, se ne innamora, furiosamente ricambiata. Gruppo di famiglia in un interno, ma milanese questa volta, non romano come nella viscontiana memoria. Ritratto altoborghese, cura estetica, raffinatezza formale. Ancora un viaggio, ancora una partenza, sotto gli auspici folli di un amore tardivo. Guadagnino con Io sono l'amore gira un film originale nel panorama italiano, molto apprezzato in Inghilterra come a Berlino. Buon gusto, interni sfarzosi e messa in scena un po' leccata. E, vi dirò in confidenza, con “queste lune” non ci è sembrata una così brutta “partenza”.
 
Sabato 17 luglio Shutter island del grande, grandissimo Martin Scorsese, eccezionalmente in 1ª visione a Pavia.
Nel 1954, i due agenti federali Teddy Daniels e Chuck Aule vengono inviati con un battello a Shutter Island, a largo della costa est, per investigare sull'improvvisa scomparsa di una pericolosa infanticida residente presso l'istituto mentale Ashecliffe, Rachel Solando. Il direttore dell'istituto, il dottor Cawley, e i vari infermieri sostengono che la madre assassina si sia come dileguata dalla sua stanza senza lasciare alcuna traccia, ma l'agente Daniels nutre fin dal principio dei forti sospetti sul modo di condurre l'ospedale da parte del dottor Cawley e del suo medico assistente, il dottor Naehring. Quando un uragano costringe i due agenti a protrarre il soggiorno sull'isola, le indagini proseguono ed emergono particolari sempre più inquietanti. Suggestioni, visioni, ricordi. La spirale racconta una nuova gothic novel. Angosce e paranoie, incubi e follia. Una visione obliqua, sghemba, l’unica percorribile.
 
Domenica 18 luglio proiezione di Invictus – L'Invincibile di Clint Eastwood.
Mandela è stato eletto presidente del Sud Africa. La sua prima volontà è quella di rimettere insieme i cocci della società nel suo paese. Per far ciò si deve scontrare con forti resistenze sia da parte dei bianchi, che da quella dei neri. “Madiba” però, come lo chiama chi gli sta vicino, non vuole cedere. Ora, nel paese c’è uno sport molto conosciuto, il rugby, e tra le diverse formazioni ce n’è una, gli Springboks, che attira la curiosità di tutti, sia dei tifosi, che degli “agnostici”.
Se state pensando che Eastwood stia tirando la volata ad un certo presidente nero, che di questo tempi governa il paese più ricco ed importante del mondo, beh, secondo me state prendendo un abbaglio. Non dico che Clint sia proprio un sosia del protagonista di Gran Torino ma, sulla sua anima repubblicana, sulla sua fiducia per McCain, sulla sua “guardia alta” nei confronti dell’amministrazione Obama, nessuno può nutrire seri dubbi. Tentare di conciliare gli opposti, conservare la propria identità, lavorare sulle necessarie zone di confine. Tutto questo sta nel suo cinema più recente da Million Dollar Baby a Flags of Our Fathers a Lettere da Iwo Jima. E quello che poteva essere “soltanto” un film buonista si trasforma davvero in un ”buon film”.
 
Martedì 20 luglio Gli amori folli di Alain Resnais. Marguerite esce da un negozio di scarpe e subisce il furto della borsa. Georges trova il suo portafoglio per terra e comincia a fantasticare su di lei. Il desiderio di questa donna, che fa la dentista e il pilota di aerei leggeri, è così forte che riempie la sua vita, di padre di famiglia e di marito, di pensieri e azioni irrazionali. A quasi novant’anni, Alain Resnais, con Les Herbes Folles (avete presente quelle “erbacce” che crescono sempre dove meno ce lo si aspetta? Come l’amore in fondo) tratto dal libro di Christian Gailly “L’incident”, elabora un film che si può dire virtuoso, tanto nel senso di musicalmente inappuntabile, quanto in quello di visivamente e narrativamente acrobatico.
E se questa vi sembra una “partenza” da poco... Un film che ti “sbalza di sella”.
 
Curiose ed eccentriche visioni quindi.
 
 Informazioni 
 

Roberto Figazzolo

Pavia, 13/07/2010 (8975)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool