Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 24 maggio 2019 (374) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» A Tu per Tu con il Cervello
» Festival Borghi&Valli 2017
» Festival di Natale
» Cori di Borghi&Valli
» Highscore Festival 2016
» Il week di B&V
» Festival Borghi&Valli 2016
» Note di fisarmonica al Festival Viaggi
» Le voci di domani
» Recital lirico per Viaggi
» Festivalino al via le audizioni
» Una lunga estate con il Festival Borghi e Valli
» Omaggio alle dive del Cinema Italiano
» Festival Ultrapadum - prima!
» 3° Cambiamo Music Festival
» Sugar Pie & The Candyman a Villanterio
» Borghi&Valli: una settimana di appuntamenti!
» Daniele Ronda & Folklub
» Ad Up-to-Penice il Trio di Ola Kvernberg
» Al via la XX edizione di Ultrapadum

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Risate Solidali
» "Com' è profondo il mare"
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» Le cose in comune
» Piccolo canto di Resurrezione
» C'era una volta... A la nosa manera
» Radiostrambodramma
» Al fiuto magico ad Rosanna
» Piccoli Argini: La Tempesta
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» La Luna Nuova
» Verso il bosco”
» Enrica, che spettacolo di formica
» Non siamo in pericolo
» Dottore c'ho la vagina pectoris!!!
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 8818 del 21 maggio 2010 (1678) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festival Luoghi Comuni
Festival Luoghi Comuni
22 Residenze teatrali, 24 compagnie di produzione, 9 province lombarde. Tre tematiche: la parola, il movimento, l’immagine.
Per un mese le 22 case delle Residenze lombarde si aprono a produzioni ed ospitalità, happening e laboratori per dare vita ad un festival con uno sguardo che si muove da una forte relazione con il territorio locale per inserirsi ed adattarsi ad una dimensione internazionale senza perdere di identità, plasmando e coltivando ogni opportunità di confronto e di scambio. Tema conduttore di Luoghi Comuni festival sono le residenze, i loro spazi e il loro rapporto col territorio. 34 spettacoli, 48 repliche, 8 giornate di laboratori. 6 prime nazionali, 5 debutti e un’anteprima.

Il festival Luoghi Comuni riflette le modalità lavorative dell’Associazione Etre dando vita a un festival con una direzione artistica corale, che quest’anno pone l’accento sul tema della parola, del movimento e dell’immagine – sia essa visiva o sonora. La tematica della parola è fortemente legata alla quotidianità del lavoro sui territori di alcune Residenze Teatrali, che prevede la creazione di un micro circuito di reading o letture drammatizzate ospitate dalle biblioteche dei Comuni. Le biblioteche rappresentano di fatto uno dei principali poli culturali dei territori delle province lombarde; per l’occasione si aprono e accolgono questa esperienza rappresentando il collegamento tra le Residenze e il territorio che le ospita. La biblioteca di Inzago (MI) ospita l’evento d’apertura della rassegna di letture, inaugurata da una maratona di 9 ore consecutive di reading.

Sul tema della parola sono state scelte 4 ospitalità italiane – Elena Bucci con Non sentire il male, Scimone Sframeli con Bar, Paolo Mazzarelli con figlidiunbruttodio e Armamaxa con Orlando – e un’ospitalità internazionale – Theatre ad Infinitum (UK) con Odyssey – nate da un processo produttivo in residenza ed espressione del teatro di parola.
Il pluripremiato Odyssey – in prima nazionale a Luoghi Comuni – rappresenta il trait d’union tra narrazione e fisicità, spostando quindi il fuoco sul tema del movimento.
Articolato anch’esso su diversi fronti, il progetto sul movimento prevede ospitalità nazionali e internazionali, produzioni delle Residenze e laboratori.

5 Residenze coinvolte aprono le loro porte per ospitare spettacoli di teatro fisico, mentre Teatro InStabile esce dalla sua casa (il carcere di Bollate) portando in giro un evento legato alla fisicità dei corpi, risultato di un laboratorio aperto durate l’anno alla popolazione esterna al carcere.
In questo ambito Luoghi Comuni ospita Teatro Sotterraneo e dedicherà particolare attenzione alla Scozia, nell’ottica di consolidare i rapporti già in corso dopo l’esperienza al Fringe Festival di Edimburgo (2009), con la presenza dello Scottish Dance Theatre – compagnia nazionale di danza scozzese – con gli spettacoli Luxuria e Dog, e con la giovane compagnia Curious Seed con found, spettacolo vincitore di numerosi premi al Fringe di Edimburgo.
La tematica dell’immagine viene approfondita attraverso la produzione e l’ospitalità di perfomance che prevede alcuni appuntamenti di rilievo: la conferenza / live show case di Marcel.lì Antùnez Roca, uno dei fondatori della Fura dels Baus, nell’ambito del progetto Officine Sintetiche; in collaborazione con l’artista svizzera Barbara Fassler viene realizzata una restituzione fotografica e video attraverso un lavoro di back stage, interviste, filmati, immagini realizzate ad hoc per il festival; parallelamente vengono presentate le produzioni di alcune delle Residenze e ospitati artisti internazionali come Magpie e Jaap Blonk.
Sono 3 i seminari proposti durante il festival: Giampaolo Spinato, Scottish Dance Theatre e Curious Seed. Tre momenti di approfondimento legati alla parola (Spinato), al training sul movimento e la fisicità (SDT) e un happening di libera improvvisazione fisica e sonora (Curious Seed).
 
 Informazioni 
Quando: dal 21 maggio al 16 giugno 2010
Dove: Residenze teatrali lombarde
 

Servizio navetta gratuito da Milano
Prenotazioni pullman da Milano per Dalmine (21 maggio), Castellazzo di Bollate (22 maggio), Bovisio Masciago (29 maggio), Oreno (13 giugno) scrivendo una mail a info@etreassociazione.it. Posti gratuiti e limitati.
Biglietti: Ingresso 5 euro; gratuito per le letture “Si tratta anche di te” (23 e 27 maggio, 3 e 10 giugno). Carnet abbonamenti: ogni tagliando è cedibile e cumulabile:  5 tagliandi, 20 €; 10 tagliandi  30 €
Info e programma: Associazione ETRE. Tel.+39.347.9009612. www.etreassociazione.it

 

 
 
Pavia, 21/05/2010 (8818)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool