Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 settembre 2019 (305) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 866 del 3 marzo 2003 (2122) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Katia e Marielle Labèque
Katia e Marielle Labèque

Fenomeni? Devo ammettere che ho affrontato il concerto assolutamente inpreparato. Non avevo mai sentito parlare di queste due sorelline-pianiste ma mi avevano detto: "Vai a sentirle. Pare che siano due veri fenomeni". E io ci sono andato.

Perplesso ero all'inizio e lo sono ancora adesso. Forse dovrei ascoltarle nel repertorio "classico" per apprezzarne appieno le doti; o forse, non essendo un intenditore di musica classica, non riesco a cogliere le sfumature. Sono però un musicista e mi accorgo se chi suona trasmette "sensazioni" o no.

Le due ragazze (e, tra l'altro, non sono niente male) sono tecnicamente ineccepibili, ma le ho trovate un po' freddine.

Molto suggestivi i tre preludi di Gershwin, così come "Exile" un brano scritto per loro dal giovane compositore Dave Maric (un pezzo per 2 Pianos, Percussion e Live Electronics) che ha anche curato la regia dello spettacolo. Sicuramente vincente la scelta della suite da West Side Story (di Leonard Bernstein) per la bellezza e la notorietà della musica. Straordinariamente bravo il percussionista Colin Currie.

Katia e Marielle Labèque

L'unico momento in cui le ho sentite sciolte (e divertite) è stato nei bis (per la prima volta, e solo a Pavia, ne hanno concessi ben due): un nuovo pezzo intitolato ´Reflex´, che il famoso compositore italiano Nicola Piovani (oscar per il film ´la vita e bella´) ha scritto e dedicato a Katia e Marielle in occasione della prima stagione dell´auditorium realizzato da Renzo Piano a Roma, e una scanzonata Polka scritta da Berio.

Tornato a casa, sempre con il dubbio che fossero un po' Ferrante e Teacher in gonnella, sono andato a curiosare in Internet e ho scoperto che le due fanciulle sono veramente considerate dei fenomeni.

Katia e Marielle Labeque sono nate sulla costa basca della Francia, hanno frequentato il Conservatorio di Parigi, dove entrambe hanno ricevuto Primi Premi.

Katia e Marielle Labèque

Si sono esibite con le più importanti orchestre del mondo, tra cui Filarmonica di Berlino, Boston Symphony, Chicago Symphony, London Symphony, Los Angeles Philharmonic, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Filarmonica della Scala e la Filarmonica di Vienna, sotto la direzione di nomi quali Riccardo Chailly, Sir Colin Davis, Zubin Metha, Seiji Ozawa, Giuseppe Sinopoli.

Nell´ambito dei recital, le sorelle Labèque hanno partecipato ai festival più prestigiosi a livello internazionale, appaiono inoltre regolarmente in programmi televisivi, tra cui progetti per BBC, NDR , per le tedesche ZDF e WDR, l´olandese AVRO, ARTE, la rete giapponese NHK, e per la CBS e la National Public Radio negli USA.

La loro prima incisione per la Philips, la Rhapsody in Blue di Gershwin, è stata premiata con il Golden Disc. Da allora Katia e Marielle Labèque hanno realizzato numerose incisioni per le etichette Philips, Sony, EMI, hanno registrato una collezione di brani jazz contemporanei intitolata ´Love of colours´. Katia Labèque ha registrato un album di brani in ´duo´ per la etichetta jazz Dreyfus Records - ´Little Girl Blue´ - con Herbie Hancock, Chick Corea, Joe Zawinlul, Gonzalo Rubalcaba e Michael Camilo. Ha inoltre registrato tre albums con il chitarrista John McLaughlin.

Vi pare poco?

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 03/03/2003 (866)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool