Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (291) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Sentiero dei Castellani
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 861 del 4 marzo 2003 (2089) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le Piramidi sul lago
Le Piramidi sul lago

Scarponi ai piedi e via, si parte per una nuova escursione con il Gruppo Escursionistico Appennino Pavia (Gea).
La meta prescelta è il lago d'Iseo, ma non per la classica gita in battello, bensì per avventurarsi alla scoperta del parco regionale delle Piramidi di Zone.

Il parco si sviluppa su una superficie di circa 21 ettari ad un altezza compresa tra i 400 metri ed i 600 metri di quota, sull'altipiano di Cislano (nel territorio comunale di Zone). Qui si può ammirare uno degli spettacoli naturali più singolari della Lombardia...

Le Piramidi di Erosione hanno avuto origine da un vasto deposito morenico lasciato circa 150.000 anni fa dall'imponente ghiacciaio proveniente dalla Valle Canonica. Durante la terza glaciazione - quella del Riss -, esso riempiva l'intero bacino ora occupato dal lago d'Iseo e la valle laterale del Bagnadore.
Durante le successive fasi di ritiro dei ghiacci il deposito di una gran massa di detriti formò una morena che, ostruendo la valle e impedendo il flusso dei torrenti e determinò la formazione del lago. La formazione e la morfologia delle piramidi è invece dovuta alla combinazione fra l'azione erosiva degli agenti atmosferici su questa morena e dall'azione protettiva dei massi più grossi sulle colonne di terra sottostanti, poiché appoggiati su queste come "cappelli", le riparano da successiva degradazione.

Il sentiero che si percorre per raggiungere le piramidi è semplice. Si snoda in uno tra gli altipiani più belli dell'intero comprensorio Sebino e, oltre agli interessanti aspetti botanici e faunistici, offre uno splendido panorama sul lago di Iseo, sulle cui acque si erge roccioso il Corno dei Trenta Passi.

 
 Informazioni 
Quando: domenica 9 marzo 2003

Per informazioni e prenotazioni:
Giuseppe Pireddu (Presidente del Gea)
Tel. 338/4746754

 

Sara Pezzati

Pavia, 04/03/2003 (861)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool