Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 31 ottobre 2020 (155) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 8602 del 19 marzo 2010 (2459) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Una serata per don Gnocchi
Una serata per don Gnocchi
Farà tappa a Broni lo spettacolo dal titolo “L’uomo è un pellegrino malato di infinito”. Si tratta di un evento di grande suggestione sulla figura e sulla testimonianza del Beato don Carlo Gnocchi, promosso dalla Fondazione “Don Carlo Gnocchi Onlus” di Salice Terme.
 
"In un tempo in cui si percepisce la mancanza di esempi cristallini di carità riteniamo utile e stimolante far riflettere la cittadinanza sul significato e l'importanza di valori quali la solidarietà e l'accettazione senza riserve della diversità in tutte le sue forme, di cui don Carlo è stato portatore, affinché venga meglio riconosciuto il valore e la figura di un uomo che ha dedicato tutta la vita alla ‘diversità’ e alla fragilità”. Così Elio Zambianchi, il direttore del centro salicese, illustra il significato dell’iniziativa voluta per “celebrare” la figura del fondatore.
Sarà una serata di musica e letture che accompagneranno il pubblico a riflettere su uno dei più luminosi testimoni della Chiesa, che ancor oggi in tante parti del mondo ispira l’opera di migliaia di persone.
 
Sul palco del teatro dell’oratorio di Broni si esibiranno Emanuele Arrigazzi che “presterà” la voce a Don Carlo, Andrea Albertini al pianoforte, Arianna Menesini al violoncello e Sabina Gorini nel ruolo di voce narrante.
Verranno proposti brani tratti dalla lettera a don Zambarbieri, del Piccolo Cottolengo di Milano (12 marzo 194), da "Educazione del cuore" del 1937, dalla lettera dal fronte greco-albanese agli alunni del Gonzaga del 23 aprile 1941, dalla lettera dal fronte russo al cugino Mario Biassoni del 24 febbraio 1943, da "Cristo con gli alpino" del 1943, dalla lettera al cugino Mario Biassoni del 17 settembre 1942, da "Pedagogia del dolore innocente" del 1956, dal discorso all'inaugurazione del Centro Fisioterapico del 25 marzo 1954, dalla lettera all'Arcivescovo di Milano, Giovanni Battista Montini del 12 novembre 1955 e dal Testamento di Don Gnocchi.
 
Il tutto accompagnato da brani musicali, in un mix che promette di emozionare il pubblico.
 
 
 Informazioni 
Quando: sabato 27 marzo alle ore 21.00
Dove: teatro dell’Oratorio De Tommasi, Broni
 

Comunicato Stampa

Pavia, 19/03/2010 (8602)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool