Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 15 dicembre 2019 (142) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Futbol – Storie di calcio
» l Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca
» Cena a sostegno della Mongolfiera
» Ambrogio Maestri canta per i bambini del Perù
» La Gardenia di AISM
» Le Caciotte della solidarietà
» “Odeon senza Barriere”
» "Luca per non perdersi nel tempo"
» Nail Art per il Naso Rosso...
» Amatriciana Solidale – Rotaract for Amatrice
» 12^ Giornata del Naso Rosso
» Festa di Pentecoste per il Togo
» Un Mercatino per le vittime della violenza
» Mercatino benefico Orfanotrofio Hisani
» Incontrare l'altro
» Ticinum Gospel Choir e Sherrita Duran per Aism
» ... e 20: bentornato Mercatino!
» È primavera.. arriva il Mercatino di Tdh
» A Lungavilla una domenica di solidarietà
» A Voice For The World

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» I rischi del bullismo on line, workshop al Borromeo
» Gli sposi e la Casa
» Festival dei Diritti 2019
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Concorso Il rispetto dell'altro
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Africando
» Giornata del Naso Rosso
» Pint of Science
» BambInFestival 2019
» Festival della Filantropia
» Sua Maestria
» CineMamme: al cinema con il bebè
» Home
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 8502 del 18 febbraio 2010 (1676) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Ogni scherzo vale una vita
Ogni scherzo vale una vita
10 carnevali per i bambini di Haiti in provincia di Pavia è un’iniziativa umanitaria di largo respiro che nel prossimo week end coinvolgerà oltre 2000 esercenti in tutta la provincia di Pavia.
I cortei mascherati, nonostante l’avvio della Quaresima si terranno in varie località, il 20/2 a Rivanazzano, Verrua Po, Casatisma, Santa Maria della Versa, Varzi, Bobbio, Montalto Pavese, a Voghera e a Pavia in Corso Garibaldi.
Il 28 febbraio si terrà inoltre quello di Stradella.
I commercianti hanno deciso di dare una decisa impronta solidale a questi eventi: esporranno una locandina per annunciare che fino a domenica 21 febbraio, ogni acquisto e ogni consumazione vedrà una quota devoluta al progetto “Ogni scherzo vale una vita”.
La quota percentuale sarà scelta liberamente da ogni esercente e non sarà esposta al pubblico, e comunque il commerciante può decidere individualmente di trovare altra forma per aderire all’iniziativa. Nei negozi sarà anche possibile accettare donazioni dei clienti, i cui nomi saranno raccolti e messi on line sul sito di Confesercenti.

Il ricavato sarà utilizzato da Confesercenti Pavia per un’azione immediata, concreta e tracciabile: ospitalità in Italia e acquisto di materiale grezzo e preformati su misura per realizzare protesi (mani, piedi, braccia e gambe) per bambini mutilati di Haiti.
 
L’iniziativa, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Pavia e della Provincia di Pavia, ha ricevuto oggi il plauso entusiasta dell’Assessore alla Protezione Civile della Regione Lombardia Stefano Maullu che ha inviato un messaggio alla Confesercenti di Pavia: “Si tratta di un’iniziativa davvero lodevole che va nella direzione di quanto la Protezione Civile sta facendo su Haiti e nella Regione Lombardia, tramite gli ospedali, per accogliere i casi più gravi, soprattutto tra i bambini”.
 
La Confesercenti si avvarrà del supporto gratuito del prof. Franco Benazzo, primario di Ortopedia dell’Ospedale San Matteo di Paviaper scegliere i fornitori e supervisionare la commessa. “Più saranno i fondi a disposizione e più potremo portare un’azione efficace” ha sottolineato il presidente di Confesercenti Pavia Romeo Iurilli.

Il progetto ideato gratuitamente da Katia Ferri Melzi d’Eril, docente al Corso di Scienza della Comunicazione dell’Università di Pavia, prevede la possibilità di collaborare con l'Ospedale Camilliano di Haiti, che chiede aiuto per organizzare un’officina di ortopedia, viste le migliaia di amputazioni compiute nelle scorse settimane su adulti e bambini vittime del terremoto. Si potrebbero inviare materiali grezzi e protesi preformate con i voli che partono ogni 15 giorni da Milano.
 
L’Ospedale San Matteo di Pavia ha aderito entusiasticamente all’iniziativa, per la quale ha annunciato un suo speciale impegno economico di importo considerevole: quanto prima saranno ospitati a spese dell’ospedale fino a 20 bambini haitiani mutilati, con un accompagnatore per ciascuno. Il San Matteo sosterrà tutte le cure necessarie all’ospitalità, all’impianto di protesi e alla riabilitazione fisica e psicologica dei piccoli. 
 
 Informazioni 
Per informazioni: tel. 0382/539149, e-mail: info@confesercentipavia.it

 

Comunicato Stampa

Pavia, 18/02/2010 (8502)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool