Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 26 aprile 2017 (600) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» PaviaPhone: le uscite di marzo
» Natale Pavese in Musica
» La Follia sale in cattedra
» Il lupo a Pavia
» Nati con la Cultura
» GustArti: si scelgono i giovani artisti
» Pavia vive Expo
» Salviamo gli Angeli
» Cast - Collezioni d’Arte Scultorea del Territorio
» Cantieri d’Autunno 2013
» Un Fiocco in Azienda
» Nati per leggere a Pavia
» Legalità e codici comunicativi
» La memoria del Po: dalle immagini alle storie
» Perle d’Oltrepò
» Luoghi (comuni) d’Oltrepò
» Teatro e Cinema Europei s’incontrano a Pavia
» Luoghi (comuni) d'Oltrepò
» SH.A.R.P.
» Toccare e non guardare

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Gran Bal Dub - Berardo + Madaski
» PaviaPhone - Aprile
» Barbiere di Siviglia
» Viaggi... nel cinema!
» Apericena Jazz&Blues
» Una serata con Bach
» Notti Acustiche 2017
» Elisir d'Amore
» Le metamorfosi della musica al Borromeo
» PaviaPhone: le uscite di marzo
» Carnevale in musica
» VersidiVersi
» Il sax di Ada Rovatti illumina Mortara
» I colori della Spagna
» La fiaba d'amore di Eros e Psiche
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 8414 del 18 gennaio 2010 (2712) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le Regole della Libertà
Le Regole della Libertà
E’ stata presentata l’iniziativa-progetto “Le Regole della Libertà”, percorsi scolastici di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva e responsabile.
L’ARCI, gli Istituti Scolastici, le Istituzioni (Comune e Provincia di Pavia, Teatro Fraschini, Uff. Scol. Prov.) le Associazioni pavesi del terzo Settore (CEM, Legambiente, Movimento Consumatori, La Piracanta, Incipit – Amici della Libreria Il Delfino, Spaziomusica, Ains, Unicef) sono tutti coinvolti in questo progetto realizzato con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.
 
Partendo dalla convinzione che scuola e cultura svolgano un ruolo determinante per la formazione di cittadini consapevoli dei propri diritti e doveri e per prevenire la diffusione dell’illegalità in tutte le sue forme, il Progetto, inserendosi all’interno delle tante iniziative che da anni si svolgono nelle scuole, vuole essere una riflessione specifica sulle tematiche della legalità, delle regole come valore fondante del vivere civile, dell’assunzione di responsabilità individuale e collettiva nei rapporti con l’Altro e con le Istituzioni.
Vuole fornire ai ragazzi gli strumenti culturali per comprendere, riconoscere e quindi saper contrastare fenomeni di stampo mafioso.
E vuole anche essere un elemento di risposta in positivo a sinistri segnali di introduzione di pratiche mafiose anche nel nostro territorio, risposta che si affianca a quella data dal Comune di Pavia con la recente istituzione della Commissione Consiliare antimafia.
Legalità quindi non solo come lotta alla mafia, all’omertà, alla sopraffazione. Ogni scuola, in piena autonomia, seguirà percorsi culturali legati ovviamente alle specifiche situazioni ma uno dei principali elementi di forza del progetto è la partecipazione, la collaborazione e il lavoro in rete di tutti gli Istituti Superiori e dei quattro Circoli didattici delle scuole primarie di Pavia.
 
Esperti di musica, teatro, cinema interverranno nelle classi: i lavori realizzati ( video, testi, canzoni, prodotti multimediali, fumetti …) saranno presentati, oltre che nelle singole scuole, al teatro Fraschini la mattina del 6 maggio ed anche all’interno della manifestazione nazionale per le vittime della mafia che si terrà a Milano il 20 marzo prossimo.
 
Gli alunni delle Scuole Primarie avranno come tema “Il mondo dei soldi: parlano i bambini” e saranno condotti a raccontare di sé attraverso il proprio rapporto con le “cose” e il “denaro” e successivamente portati alla riflessione e al confronto con altre condizioni e altri stili di vita attraverso un excursus nello spazio e nel tempo, ovviamente graduato nelle varie fasce d’età. I lavori dei bambini saranno successivamente raccolti in un libro che verrà ultimato nell’anno scolastico 2010/2011.
 
Ma veniamo ora alla musica.
Il progetto Canzoni contro le mafie consiste in un ascolto guidato di testi e musica di alcune tra le più importanti canzoni contro le mafie e riproposizione live nelle singole scuole a cura di Paolo Terlingo e Matteo Callegari (chitarra e voce), con l’eventuale supporto di altri musicisti.
Uno dei temi di studio di questo progetto, si basa su un album del gruppo de I Giganti (ve li ricordate negli anni ’60? Tema, Una ragazza in due, Il Paese è in festa…) che, nel 1971, pubblicarono un album di progressive rock, uno dei primi “a tema”, la cui storia narrata si incentrava su fatto di Mafia avvenuto realmente.
Il disco venne censurato dalla RAI, boicottato dai media e dalle etichette discografiche…e sparì nell’oblio.
L’anno scorso è stato pubblicato un libro su questo disco “perduto”, intitolato -Terra in bocca - Quando i Giganti sfidarono la mafia (di Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini, ed. Il Margine, introduzione di Don Ciotti), che contiene anche una ristampa in CD dell’album in questione.
 
Lo studio e l’esame di questo libro (e disco) confluirà in un concerto finale Teatro Fraschini, 11 maggio, concerto in esclusiva nazionale, con la riproposizione del concept album Terra in bocca dei Giganti a cura di una band cittadina prodotta da Spaziomusica e coordinata da Mariano Nocito, con la partecipazione di Enrico Maria Papes dei Giganti ed altri musicisti che nel 1971 collaborarono alla realizzazione dell’album stesso (Ellade Bandni, Vince Tempera …, se anche non saranno presenti al concerto, parteciperanno a dibattiti per raccontare la loro esperienza). Uno dei “motori” di questa iniziativa è sicuramente la “nostra” instancabile Daniela Bonanni.
Roberto Figazzolo coordinerà invece i laboratori di cinema e la produzione, da parte dei partecipanti ai corsi, di un vero e proprio cortometraggio originale sul tema della Legalità.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/01/2010 (8414)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti