Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 13 novembre 2019 (369) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 8402 del 13 gennaio 2010 (1654) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Concerto per gli Orsi della luna
Concerto per gli Orsi della luna
Venerdì sera, al Teatro Sociale di Stradella, si terrà un concerto per raccogliere fondi per salvare gli Orsi della Luna.
 
Protagonisti della serata sono i Sacher Quartet, il quartetto vocale vogherese che, oltre a confermare (ad ogni concerto) la sua bravura e preparazione, si mostra così anche sensibile ad iniziative tese ad aiutare gli animali.
 
Questo sarà (credo) il loro primo concerto del 2010. L’intero incasso della serata (salvo il costo dei diritti Siae) andrà interamente alla fondazione “Animals Asia” che da qualche anno agisce in modo concreto per tentare di arrestare questo ed altri soprusi a danno degli animali.
 
Nelle fattorie della Cina, oltre 7000 orsi Neri Asiatici rimangono imprigionati per oltre 20 anni in strette gabbie di metallo, non più grandi del loro stesso corpo.
Conosciuti come Orsi della Luna per via della loro stupenda luna crescente sul torace, questi orsi vengono "munti" giornalmente per la loro bile attraverso rudimentali cateteri di metallo conficcati profondamente nelle loro cistifellee, oppure attraverso fori permanentemente aperti ed infetti praticati nel loro addome, attraverso i quali la bile gocciola.
Gli orsi vivono una vita di torture prima di morire agonizzando lentamente in seguito ad infezioni croniche e tumori.
 
La bile di orso è utilizzata nella medicina tradizionale cinese da più di 3000 anni, ma la pratica di allevare orsi è stata introdotta solo negli anni '80, nel tentativo erroneo di proteggere la popolazione selvatica.
Nella convenzione per il commercio internazionale di specie in via di estinzione (Cites) i Moon Bears sono elencati nella categoria per le specie più a rischio. Si stima che meno di 15000 esemplari siano ancora presenti allo stato selvatico in Cina.
Nonostante in Cina sia illegale uccidere Moon Bears o esportare bile d'orso e prodotti a base di bile, questi orsi vengono ancora cacciati per le loro cistifellee o catturati come riserva di bile per le fattorie.
 
Oggi i medici cinesi concordano sul fatto che la bile d'orso può facilmente essere sostituita da alternative erboristiche e sintetiche, entrambe efficaci ed economiche.
Nel luglio del 2000, alla firma di un accordo territoriale con la China Wildlife Conservation Association (CWCA) e con il Sichuan Forestry Department.
L'accordo impegna a liberare 500 Moon Bears sofferenti nella provincia di Sichuan e a lavorare per la completa eliminazione degli allevamenti di orsi.
 
Per assistere al concerto avete così tre buone ragioni: ascoltare un ottimo gruppo, vedere un meraviglioso piccolo teatro e contribuire ad una buona causa.
All'iniziativa ha partecipato anche di fatto Andrea Valente che ha offerto la sua arte donando l’immagine simbolo del progetto.
 
I cittadini che intendono partecipare all'iniziativa potranno acquistare un biglietto (da 15 a 20 euro) chiamando i numeri 0385/49264 – 338/3926325.
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Sociale di vicolo Faravelli, 1 - Stradella
Quando: venerdì 15 gennaio 2010, ore 21.00

 

Furio Sollazzi

Pavia, 13/01/2010 (8402)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool