Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 4 agosto 2020 (960) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Anno nuovo, nuovo anno accademico
» Erasmus welcome week
» XVI Giornata del Laureato
» Welcome Erasmus Students
» Mens sana in corpore sano
» Audizioni per la Corale Valla
» Erasmus Party
» La Festa dei Campioni
» Halloween party
» ''Festa d'Estate al Ghislieri''
» ''La Feluca''
» 32 centesimi di secondo!
» In viaggio con Erasmus
» Relax? Diffidate dalle imitazioni

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 839 del 28 febbraio 2003 (1969) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In partenza con Socrates/Erasmus
In partenza con Socrates/Erasmus

Il presente bando definisce le norme generali, i requisiti fondamentali e i principi comuni che regolano la partecipazione degli studenti al Programma europeo di mobilità Socrates/Erasmus.

Requisiti da possedere per avere diritto ad un periodo di mobilità:

  • essere iscritti ad un corso di studio dell'Università di Pavia e averne completato almeno il primo anno, oppure essere iscritti a un dottorato di ricerca, a una scuola di specializzazione o a un corso di perfezionamento dell'Ateneo stesso
  • ;
  • avere una conoscenza adeguata della Lingua del Paese ospitante (o almeno della lingua in cui vengono tenuti i corsi)
  • ;
  • essere cittadini di uno Stato membro dell'Unione Europea o di un altro Paese partecipante al Programma o essere soggetti ufficialmente riconosciuti dall'Italia come profughi, apolidi o residenti permanenti
  • ;
  • possedere i requisiti specifici indicati nel bando integrativo della propria Facoltà
  • ;
  • non aver beneficiato in passato dello "status" e/o di una borsa di mobilità Socrates/Erasmus
  • ;
  • non beneficiare nello stesso periodo di un altro contributo comunitario previsto da altri programmi o azioni dell'Unione Europea
  • .

    Periodo in cui la mobilità può essere effettuata:
    1 luglio 2003 / 30 settembre 2004.

    Durata del periodo di mobilità:
    da 3 a 12 mesi. (...).

    Sedi di destinazione:
    l'elenco delle sedi di destinazione disponibili per ogni Facoltà, con la relativa durata del soggiorno in mesi e la relativa area disciplinare, è disponibile presso l'Ufficio Mobilità studentesca e consultabile all'indirizzo Internet www.unipv.it/erasmus, nelle pagine dedicate agli studenti Erasmus italiani - a.a. 2003/04.

    Presentazione delle candidature:
    ai Delegati Socrates di Facoltà (o alle strutture indicate nei bandi integrativi di Facoltà) entro il 17 marzo 2003, utilizzando l'apposito modulo. (...).
    Le singole Facoltà valuteranno l'opportunità di riaprire il bando dal 10 al 30 settembre 2003 per l'assegnazione dei posti di mobilità rimasti scoperti o resisi nuovamente disponibili in seguito a rinuncia. (...).

    Selezione delle candidature e assegnazione dei periodi di mobilità:
    la selezione delle candidature viene effettuata da una commissione appositamente costituita all'interno della Facoltà, di cui fa parte il delegato Socrates della Facoltà stessa. I criteri per la determinazione della graduatoria, le date previste per le prove di selezione ed ulteriori informazioni utili vengono indicati nel bando integrativo di Facoltà. L'assegnazione dei periodi di mobilità viene effettuata dal delegato Socrates di Facoltà sulla base della graduatoria.

    Accettazione del periodo di mobilità assegnato:
    gli studenti cui verrà assegnato un periodo di mobilità dovranno effettuarne una prima accettazione presso l'Ufficio Mobilità studentesca entro il 30 aprile 2003.(...).
    L'eventuale rinuncia al periodo di mobilità assegnato dovrà essere motivata ed espressa per iscritto, utilizzando l'apposito modulo disponibile presso l'Ufficio Mobilità studentesca; la rinuncia comporterà la restituzione delle eventuali competenze economiche già percepite.

    Programma di studio all'estero/learning agreement:
    gli studenti cui verrà assegnato un periodo di mobilità dovranno presentare, concordandolo con il docente/i docenti competenti, un programma di studio all'estero/learning agreement compatibile con il proprio corso di studi e ottenere la preventiva autorizzazione a svolgerlo sia dall'Università di Pavia, sia dall'Università ospitante. (...).

    Attività accademiche consentite: presso l'Università ospitante è consentito lo svolgimento delle seguenti attività accademiche, purché inerenti al proprio corso di studi e previste dal programma di studio all'estero preventivamente autorizzato: frequenza corsi universitari con o senza i relativi esami, preparazione della tesi (con esclusione delle attività di ricerca non rientranti in modo specifico nel proprio corso di studi), ricerche bibliografiche, attività di laboratorio, partecipazione a seminari, stage aziendale (a condizione che sia preceduto o seguito da un periodo minimo di tre mesi di studio, che sia compreso nel periodo massimo di mobilità consentito di 12 mesi, che sia riconosciuto come parte integrante del programma di studio dello studente, che non sia finanziato da altri programmi comunitari).

    Riconoscimento accademico: al rientro in Italia lo studente dovrà presentare presso l'Ufficio Mobilità studentesca la richiesta di riconoscimento accademico dell'attività svolta (prevista dal programma di studio all'estero preventivamente concordato e autorizzato), purché certificata dall'Università ospitante; il riconoscimento avverrà mediante delibera del Consiglio Didattico competente.

    Borsa di mobilità: a favore degli studenti in mobilità verrà determinato, sulla base della consistenza del finanziamento della Commissione Europea, un numero definito di "borse di mobilità", costituite in parte da fondi della Commissione Europea e in parte da fondi dell'Università. L'importo mensile di tali borse ammonterà a € 250,00. Qualora il numero delle borse disponibili non risultasse sufficiente a coprire tutti i periodi di mobilità assegnati, verranno definiti adeguati criteri per l'attribuzione. (...).

    Integrazioni erogate dall'I.S.U.: l'Istituto per il diritto allo Studio Universitario, nel proprio bando per il conferimento di borse di studio, riserva un contingente di integrazioni alle borse a favore degli studenti che parteciperanno ai programmi di mobilità internazionale. Le modalità e i criteri per l'assegnazione verranno indicati nel bando relativo all'anno accademico 2003/04, di cui si prevede l'emanazione nel prossimo mese di giugno.
    Agli studenti portatori di handicap selezionati per la mobilità nell'ambito del Programma, la Commissione Europea offre la possibilità di ottenere aiuti economici supplementari, in base alle esigenze personali (...).

     
     Informazioni 
    Per informazioni e modulistica:
    Ufficio Mobilità studentesca
    Via Sant'Agostino, 8 (di fronte all'ingresso principale delle Segreterie Studenti) - Pavia
    Tel.: 0382/504302
    Fax: 0382/504314
    E-mail: socrates@unipv.it
    Web: www.unipv.it/erasmus
     

    La Redazione

    Pavia, 28/02/2003 (839)

    RIPRODUZIONE VIETATA
    www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
    In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



    MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
    Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool