Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 21 luglio 2019 (408) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» Open Day al Vittadini
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 8348 del 12 dicembre 2009 (1900) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Concerti da non perdere
Concerti da non perdere
Snowy White (“Biancaneve”, nome d'arte di Terence Charles White) è considerato da anni tra i migliori e più richiesti chitarristi inglesi.
Si può ascoltarlo suonare nei dischi di Cockney Rebel, Al Stewart, Linda Lewis, Cliff Richard e Peter Green. Tra il 1976 ed il 1980 è stato richiesto come chitarrista in tutti i concerti dei Pink Floyd e ha militato per due anni nei Thin Lizzy.
 
Inizia la carriera solista nel 1983 con il successo mondiale "Bird of Paradise" tratto dall'album "White Flames", nome della band con cui incide album memorabili. In "Highway to the Sun" ospita Chris Rea, Peter Green, Gary Moore e lo stesso David Gilmour.
Il sodalizio con i membri dei Pink Floyd è costante, soprattutto con Rogers Waters che affianca in tutti i tour: dall'evento in mondovisione "The Wall" del 1990 a Berlino di fronte a 350.000 persone per l'anniversario della caduta del muro, al tour mondiale 2006/2007 "Dark Side of the Moon". Nel 2007, Snowy ha iniziato una riscoperta delle sue radici blues, e insieme al collaboratore di lungo termine Juan Van Emmerloot alla batteria, Matt Taylor alla chitarra e Ruud Weber Jr. al basso, ha fondato lo “Snowy White Blues Project” e ha prodotto l'album “In Our Time of Living”.
 
E’ con questa formazione che potrete (e potrò, anch’io, con grande soddisfazione) ascoltarlo nel concerto pavese.
 
La sera dopo, ci sarà invece la “Prima Ufficiale” dei neo-ricostituiti Crema.
La riunione dei Crema (gruppo storico degli anni ’70, il cui nome altro non è che la traduzione letterale di Cream, il famoso supergruppo di Clapton, Bruce e Backer), ritrovatisi l’anno scorso per il concerto di Torre d’Isola (organizzato per la presentazione del mio libro Rock Around Pavia), da estemporanea è diventata definitiva, avendo i musicisti ritrovato il piacere di suonare insieme su un palco.
 
I Crema si ripropongono con la formazione originale: Enzo Mantovani (chitarra e flauto), il fratello Elio Mantovani (basso), lo stesso Gianni Franzoso alle tastiere, Maurizio Icio Senatore (batteria)e, alla voce solista, non più Claudio Cabrini (che continua la sua carriera da solista) ma Fortunato Nicolaci.
La formazione, dopo circa trent'anni di assenza dalle scene, vuole far rivivere il "progressive", con un repertorio che pesca a piene mani in quelli di gruppi come le Orme, PFM, New Trolls, ma anche nel più classico rock sinfonico internazionale come Pink Floyd, Focus, U2 ed altri.
Dopo un primo concerto “d’assaggio” a Sannazzaro e un’estemporanea esecuzione di pochi brani durante un “Open Mic”, i Crema riaffrontano finalmente il pubblico pavese.
 
Sempre la stessa sera (Mercoledì), i Mandolin’ Brothers festeggeranno il trentesimo anniversario della loro attività “live” suonando al Teatro Arlecchino di Voghera, Via XX Settembre 92 dove tennerocon il loro primo concerto! Infatti esordirono proprio li, il 1 dic. del '79 prima di Fabio Treves (fu proprio lui a suggerire il nome del gruppo che, allora, era solo un duo composto da Ragazzon e Canevari) che tornerà come special guest.
 
 Informazioni 
Snowy White Blues Project (UK)
Quando: Martedì 15 Dicembre
Dove: Spaziomusica, Pavia
 
I Crema
Quando: Mercoledì 16 Dicembre
Dove: Spaziomusica, Pavia
 
Mandolin’ Brothers
Quando: Mercoledì 16 Dicembre
Dove: Teatro Arlecchino di Voghera
 

Furio Sollazzi

Pavia, 12/12/2009 (8348)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool