Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 12 novembre 2019 (394) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Sentiero dei Castellani
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 8095 del 22 settembre 2009 (2897) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Passeggiando sulla Panoramica
Passeggiando sulla Panoramica
Domenica prossima, l’associazione La Pietra Verde porta tutti in gita nel nostro Oltrepò, per un’escursione – “La Panoramica” – che attraverserà le colline tra l’Alta Valle Staffora e la Val Trebbia.
 
Da Brallo di Pregola (950 metri s.l.m.) si percorre il sentiero passando da Pian del Lago fino a giungere al bivio per Dezza, da dove, procedendo sulla destra, incomincia la strada bianca che corre lungo il confine tra la Lombardia e l’Emilia Romagna e dalla quale si gode di uno splendido panorama, avendo sulla destra la valle Avagnone e sulla sinistra la più nota val Trebbia.
Il primo tratto del sentiero, immerso nel bosco di latifoglie, di conifere o misto, potrà consentire ai partecipanti di udire il canto di innumerevoli uccelli passeriformi e di imbattersi nelle piste lasciate dal capriolo o dal cinghiale.
 
Abbandonando il bosco la vista può spaziare e godere dei panorami di tutto rispetto che questa passeggiata è in grado di offrire: guardando a Sud-Ovest, sono soprattutto l’imponente profilo del Monte Lesima (il più alto della provincia con i suoi 1724 metri) e la maestosa sagoma del Monte Alfeo (1651 m) a stagliarsi nel cielo.
Anche il paesaggio che avvolge il sentiero merita attenzione: vecchi campi e pascoli, con l’abbandono delle attività umane, lasciano pian piano spazio a giovani alberi e arbusti, come il biancospino, la rosa canina e le ginestre… arbusteti che costituiscono un habitat ideale per molti turdidi, che in inverno trovano nelle loro bacche una riserva di cibo fondamentale per la loro sopravvivenza. Sarà perciò facile osservare qualche tordo sassello (Turdus iliacus) insieme alle numerose e rumorose cesene (Turdus pilaris), tordi bottacci (Turdus philomelos), tordele (Turdus viscivorus) e merli (Turdus merula) che si fermano anche per nidificare.
 
Il percorso prosegue fino al paese di Colleri. Qui, s’incrocia la strada provinciale che porta a Ponte Organasco, si piega a destra su strada asfaltata in direzione Brallo per circa 1 chilometro. L’itinerario svolta a sinistra e poi ancora a destra in direzione del cimitero di Colleri, da qui il percorso abbandona la strada asfaltata e diventa sentiero, costeggia nella parte bassa il camposanto e raggiunge, in circa 20 minuti, la frazione di Feligara. Poco prima della piccola frazione s’incontra una bellissima fontana “La fontana dell’arbio” ristrutturata recentemente, poi si prosegue attraversando la frazione per risalire nuovamente sulla provinciale, incrociando la quale, si raggiunge il paese di Brallo di Pregola in circa 50 minuti.
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo in Piazza del Mercato - Varzi
Quando: domenica 27 settembre 2009, ore 8.45
Per informazioni: tel. 338/5291405, 338/4343604, 339/5913281
 
 
Pavia, 22/09/2009 (8095)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool