Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 23 settembre 2019 (387) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il gioco di Santa Oca
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 7995 del 20 luglio 2009 (2124) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Libretti d’opera d’epoca
Libretti d’opera d’epoca
Un appuntamento per la felicità di tutti i melomani. Si apre lunedì prossimo a Varzi una mostra che costituisce un’occasione unica per osservare alcuni dei libretti che hanno contribuito a fare la storia della lirica italiana.
 
In un percorso che inizia dalla fine del 1700 e si completa nel 1951 si possono ammirare le rare edizioni di libretti d’opera di autori e compositori famosi, tra cui: Il Trovatore” di G. Verdi, “Il Belisario” di G. Donizzetti, “La Boheme” di G. Puccini, “L'Italiana in Algeri” di G. Rossini.
     
Ricordando ai meno appassionati del settore che un libretto è un testo letterario redatto per essere messo in musica, ecco qualche nota a proposito delle succitate opere…

L’idea di ricavare un’opera dal dramma El Trobador di Antonio García Gutiérrez fu dello stesso Verdi, che ne affidò la riduzione librettistica al poeta napoletano Salvadore Cammarano, il quale, nel 1852, morì improvvisamente appena terminato il lavoro. Per le modifiche successive, il compositore di Busseto, si rivolse a un collaboratore del compianto Cammarano, Leone Emanuele Bardare.
 
Sempre di Salvatore Cammarano, che l’anno prima aveva messo in versi per Donizzetti la Lucia di Lammermoor, la tragedia lirica in tre parti “Il Belisario”, che fece il suo trionfale debutto alla Fenice di Venezia nel 1836.
 
Datato 1896, porta le firme di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica il libretto de La Boheme” di Puccini, figura portante dell’opera italiana negli anni a cavallo tra Ottocento e Novecento che, con la celebre coppia di librettisti, realizzerà in seguito anche “Tosca” (1900) e “Madama Butterfly” (1904).
 
Appartenente al genere dell’opera buffa, L’Italiana in Algeri è un dramma giocoso per musica in due atti, il cui libretto di Angelo Anelli era stato scritto per musica di Luigi Mosca nel 1808. Alcuni cambiamenti al libretto vennero affidati da Rossini a Gaetano Rossi, il poeta del Teatro San Benedetto di Venezia in cui l’opera venne rappresentata la prima volta nel maggio del 1813.
 
Promossa dall’associazione culturale Varzi Viva, in collaborazione con Comune di Varzi, “ArteMusica” e “Accademia Danzalessandria”, l’esposizione è illustrata da didascalie che descrivono gli aspetti storici, umani e altre curiosità che hanno accompagnato la loro apparizione.
 
 Informazioni 
Dove: presso l’edificio medievale detto “il Casone” - Varzi
Quando: dal 27 luglio (inaugurazione alle 18.00) al 1° agosto 2009, dalle 18.00 alle 20.00
Per appuntamento: tel. 340/2741169
 

La Redazione

Pavia, 20/07/2009 (7995)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool