Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 28 settembre 2020 (883) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Sentiero dei Castellani
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 7953 del 2 luglio 2009 (3548) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sull'Anello del Re
Sull'Anello del Re
Tra le escursioni inserite nel calendario 2009 dall’Associazione Naturalistica Culturale “La Pietra Verde” c’è quella lungo l’Anello del Re, fissata per il prossimo fine settimana.
 
L’Anello del Re è un itinerario escursionistico, lungo circa 35 chilometri, che si snoda completamente nelle Valli Staffora e Nizza, collegando il paese di Ponte Nizza a Sant’Albano. Lo si può percorrere in entrambi i sensi, oppure anche in semplici tappe, ma in questo caso saranno solo due da 17 chilometri la prima e 18 la seconda.
 
Sabato mattina si partirà imboccando il sentiero che, partendo da Ponte Nizza, sale a Campalbino e Piumesana, e raggiunge Trebbiano attraversando boschi di castagno e rovere. Qui si potranno avvistare il falco pellegrino, il capriolo, la lepre, lo scoiattolo e la volpe, o almeno udire i picchi, le poiane i fringuelli e quattro specie di
cince (cinciarella, cinciallegra, cincia bigia e cincia mora)
 
Usciti dal bosco si prosegue per circa un chilometro su strada asfaltata fino a Zuccarello. Prima della piccola frazione, il sentiero devia a destra e attraversando colli e boschi arriva a S. Albano: siamo al giro di boa della nostra escursione. Qui, per chi lo desideri, sono previsti cena e pernottamento in un agriturismo ubicato proprio lungo il sentiero.
 
Domenica mattina (chi lo desiderasse potrà inserirsi anche a questo punto del trekking) si ripartirà ds S. Albano per tornare a Ponte Nizza chiudendo l’anello.
Dalla chiesa dalla frazione si scende verso Mulino Cassano, incontrando un’importante sorgente solforosa, superata la quale il tracciato torna a salire verso Poggio Ferrato e la frazione di Monte.
Da qui, percorrendo una vecchia mulattiera, sempre in salita, si arriva all’eremo di Sant’Alberto dove si sale ancora leggermente fino a Case Panzini.

D’ora in avanti l’itinerario prosegue praticamente tutto in discesa: prima si attraversa la Costa della Mula - che, in par parte ancora lastrica, in epoca passata fu un’importante via di comunicazione, non solo perché portava in Val Staffora, ma anche perché collegava l’Eremo di Sant’Alberto al castello di Zucchi (ora un rudere) per poi scendere a Bagnaria o a Varzi – poi si arriva Spizzirò, da dove, in pochi minuti, si ritorna a Ponte Nizza.
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo a Ponte Nizza
Quando: sabato 11 e domenica 12 luglio 2009, ritrovo ore 8.45
Partecipazione: prenotazione obbligatoria entro il 4 luglio
Per informazioni e prenotazioni: tel. 338/5291405 (Riccardo), 338/4343604 (Pierluigi), 339/5913281 (Paolo)
 
 
Pavia, 02/07/2009 (7953)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool