Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 22 settembre 2019 (305) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 768 del 10 ottobre 2000 (6283) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Lucio Sollazzi in mostra
Lucio Sollazzi in mostra

"Lucio Sollazzi" torna, ancora una volta, all'appuntamento annuale della "personale" pavese che tiene, come sempre, presso la Nuova Galleria Arte Minerva in Corso Cavour, a Pavia.

Da anni ormai residente a Montecarlo, Sollazzi è però rimasto molto legato alla sua città natale che spesso ritrae nei suoi quadri in una visione personale e poetica in cui il tempo sembra fermarsi per riproporre vie e piazze che oggi hanno cambiato aspetto ma che egli ricorda ancora pregne di quell'atmosfera da "mondo piccolo" che caratterizzava le città di provincia italiane fino agli anni '60.

La sua ricerca del semplice "poetico" lo porta a ritrovare anche altrove questi scorci nascosti; così in Grecia, in Spagna, negli Stati Uniti, in Francia o in Medio Oriente piuttosto che a Capri o a Procida, in Toscana o in Umbria o nei paesi montani della Valtellina ritrae gli angoli più intimi e suggestivi, scegliendo le morbide tinte di un tramonto o la netta contrapposizione di tagli di luce ed ombre di un assolato pomeriggio per ambientare i suoi racconti pittorici.

Vivere ad alta quota

Pur essendo entrato ormai nel mercato internazionale dell'arte (le Gallerie Zantman di Carmel - California - tengono da anni dei suoi quadri in esposizione permanente e ne organizzano "personali" negli Stati Uniti così come avviene a Montecarlo, con il patrocinio del Principe Ranieri) non ha mai rinunciato a presentarsi a Pavia per questo incontro annuale.

Due delle sue opere sono in questo momento esposte anche nella grande mostra "1900-2000. Un secolo d'arte a Pavia" presso le sale del Castello Visconteo di Pavia.

 
 Informazioni 
 

Pier Paolo Bonelli

Pavia, 10/10/2000 (768)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool