Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 4 aprile 2020 (990) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Futbol – Storie di calcio
» l Pomodoro. Buono per te, buono per la ricerca
» Cena a sostegno della Mongolfiera
» Ambrogio Maestri canta per i bambini del Perù
» La Gardenia di AISM
» Le Caciotte della solidarietà
» “Odeon senza Barriere”
» "Luca per non perdersi nel tempo"
» Nail Art per il Naso Rosso...
» Amatriciana Solidale – Rotaract for Amatrice
» 12^ Giornata del Naso Rosso
» Festa di Pentecoste per il Togo
» Un Mercatino per le vittime della violenza
» Mercatino benefico Orfanotrofio Hisani
» Incontrare l'altro
» Ticinum Gospel Choir e Sherrita Duran per Aism
» ... e 20: bentornato Mercatino!
» È primavera.. arriva il Mercatino di Tdh
» A Lungavilla una domenica di solidarietà
» A Voice For The World

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7676 del 14 aprile 2009 (1844) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Serata India
Particolare della locandina dell'evento
Serata India”: un titolo semplice che immediatamente trasporta il pubblico nell’atmosfera dello spettacolo di danza indiana promosso dalla sezione pavese di Terre des hommes.
 
L’associazione, che opera per fornire un aiuto diretto all’infanzia in difficoltà, con particolare attenzione ai paesi in via di sviluppo, devolverà al progetto “Familia”, attivato proprio in India, l’intero ricavato dallo spettacolo, che avrà come protagonista Ambrose Laudani, ballerino di fama internazionale che reinterpreterà la sua esperienza di abbandono e di inserimento nella famiglia adottiva in Italia.
 
Ambrose Laudani nasce a Palghat (Kerala - India) nel 1973. Si dedica inizialmente allo studio della danza jazz a Cagliari e in seguito a Pavia, presso la filiale della Royal Accademy di Londra.
Dopo la frequentazione di diverse scuole/accademie di importanza internazionale e di compagnie di danza italiane, si avvicina anche all’insegnamento, organizzando corsi di danza Jazz.
Dal 2005 fa parte stabilmente della Compagnia Artemis Danza, partecipando alle creazioni di Monica Casadei Brasil Pass, PoèTanz!, Cuba 2006 e Vocal Vox. Il recente soggiorno in India è stato occasione d’incontro e collaborazione con diversi artisti del luogo e spunto creativo per il personalissimo assolo Bod(y)SattVa, che porterà sul palco del Politeama il prossimo giovedì sera.
 
Bodhisattva come spiega lo stesso Laudani dalle pagine internet della sua compagnia di danzaIl senso profondo del termine “Illuminazione” si tradurrebbe oggi giorno nella parola “Equilibrio”, equilibrio nello spirito, nel corpo (Bod(y)). Si riferisce a chi, come Buddha (Illuminato), ha raggiunto uno stato di beatitudine ed è pronto a reggere tutte le sofferenze e difficoltà… nasce è un termine maianico che significa “colui che porta” (-sattva) “l’Illuminazione”(Bodhi-).
L’uomo del mio solo è figlio dei nostri tempi. Sarà pronto a superare la prima fase della nostra vita, il Disgregamento, la Rabbia, la Furia? O come molti si fermerà qui? Raggiungerà l'ultima fase del cammino, l'Illuminazione, l'Equilibrio?
Lo spettacolo parla anche dell'incontro con la mia India, o per meglio dire del mio re-incontro: il mio sangue ormai italiano bolle, si mescola e diviene acqua, acqua della grande Mamma Ganga (Gange)...  Mamma italiana... mamma indiana, la mia esperienza adottiva, sviscerata senza violenza, con amore, come un dolce ricordo... le mie due mamme: l'Italia, l'India.
 
All’assolo di 35 minuti circa che vede coreografia, interpretazione, video e scenografia a cura di Ambrose Laudani, seguirà Natyapriya,una performance, interpretata dalle due danzatrici Alessandra Pizza e Giuditta de Concini (del progetto ChandraJodi), ispirata al Bharatanatyam, lo stile più antico di teatro-danza tradizionale del Tamil Nadu (India del Sud), le cui origini risalgono al secondo millennio a. C. e attinge al vasto repertorio mitico hindu, in cui le gesta degli dei vengono riproposte con un preciso linguaggio corporeo.
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Politeama, Corso Cavour, 20 - Pavia
Quando: 23 aprile 2009, ore 21.00
Per informazioni: tel. 347/7550679
Biglietti: prevendita presso la biglietteria della sala Politeama (tel. 0382/530343)
Il costo del biglietto in prevendita è di 15,00 euro e sarà interamente devoluto a TdH.
Il progetto mira ad offrire a 80 bambini orfani o abbandonati di una zona del Bengala occidentale una casa e l’affetto di una famiglia. Nucleo del progetto sono 4 famiglie d’accoglienza, ciascuna delle quali è in grado di seguire un gruppo di 15 fra bambini e ragazzi nel centro denominato “Familia”, che accoglie anche la scuola, una piccola fattoria, gli orti, il forno, e le case per gli anziani. Oltre all'aiuto economico alle famiglie, sono assicurate le attività educative, ricreative, sportive e di formazione professionale per i bambini e i ragazzi.
 

La Redazione

Pavia, 14/04/2009 (7676)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool