Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 18 settembre 2020 (915) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» A tu per tu con Atleti e Veneri
» 117 Visite Guidate al Museo della Certosa di Pavia
» Dai fondi oro ai leonardeschi
» Andiamo in cripta

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 7656 del 7 aprile 2009 (2906) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Riapre la Cripta di Sant'Eusebio
Riapre la Cripta di Sant'Eusebio
Il Comune di Pavia in collaborazione con il Kiwanis Club Pavia Ticinum, nel corso dei mesi di aprile, maggio, giugno di quest’anno, organizza l'apertura della Cripta di Sant’Eusebio.
 
La Cripta è quanto resta, recuperato da scavi e restauri, della Cattedrale ariana già esistente nel VII secolo e in uso al tempo di Rotari. Fu ricostruita in stile romanico nel primo XI sec., a tre navate divise da pilastri ottagonali e abbattuta nel XX sec.
È tra le più antiche cripte ad oratorio (cioè a vano unitario diviso da colonnine); risultano di reimpiego alcuni sostegni (pilastrini) e i capitelli di struttura geometrica, lavorati ad incavo, simile per gusto e tecnica ai modi propri dell'oreficeria barbarica.
 
Straordinario è il rivestimento pittorico romanico del primo XIII secolo, di chiara impronta bizantina (busti di Santi e Sante aureolati e simboli degli Evangelisti Matteo e Luca. Di notevole interesse il frammento col Bambino benedicente.
 
 Informazioni 
Dove: Piazza Leonardo da Vinci – Pavia
Quando: apertura nei fine settimana da sabato 4 aprile a domenica 14 giugno 2009, dalle 11.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Aperto Lunedì dell’Angelo negli stessi orari. Chiuso a Pasqua.
Ingresso: euro 1,00
Per informazioni: Coop. Dedalo, tel. 0382/539638 e Musei Civici, tel. 0382/33853 int. 30
 
 
Pavia, 07/04/2009 (7656)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool