Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 maggio 2020 (1080) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Due elefanti rossi in piazza...
» Porte Aperte
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» Tutti in TV!
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Il "Duchetto" di Pavia
» Libri al Fraccaro
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 7556 del 9 marzo 2009 (3020) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Terremoto creativo
L'opera di Keith Haring al centro dell'iniziativa
La grande opera di Keith Haring, esposta nella mostra “Dalla Reggia al Castello: opere da Caserta ai Musei Civici di Pavia”, costituisce l’epicentro per un “Terremoto creativo” pensato per coinvolgere i giovani artisti che lavorano sul territorio in un grande work in progress di azioni creative sul tema della street art. Sabato prossimo, dunque, in una giornata promossa da Comune di Pavia, Musei Civici e Unità Operativa Progetto Giovani Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani e Archivio Giovani Artisti di Pavia, il Castello Visconteo si trasformerà in grande palcoscenico per una serie di performance artistiche coinvolgenti e suggestive, che andranno dal live painting alle incursioni poetiche.
 
Il tema di fondo, su cui gli artisti sono invitati a lavorare, da un lato si riallaccia al Terrae motus sul quale anche Haring nel 1983 (sulla scia del terremoto che aveva sconvolto il territorio di Campania, Calabria e Sicilia) ha espresso la propria cifra artistica, dall’altro richiama la manifestazione Scala Mercalli che lo scorso anno ha portato la street art all’Auditorium di Roma. Il terremoto creativo diventa metafora del movimento della terra inteso nelle accezioni più ampie, da quella ecologica e ambientale a quella più metaforica ed emotiva. Una terra che si muove e si ribella, sottoposta a molteplici cambiamenti e forzature, una terra che manca sotto i piedi e ci fa sentire privi di certezze, una terra che rimane comunque il motore e l’essenza delle cose che facciamo, una terra in continua espansione, tra natura e artificio tecnologico.
 
I punti di vista e i canali espressivi scelti dagli artisti presenti saranno molteplici e si riallacceranno ai temi e alle tecniche della street art, a un’idea di immediatezza e di potenziale comunicativo che trova nell’espressione artistica il canale privilegiato per esprimere la propria voce all’interno di una realtà urbana spesso spersonalizzante.
In questo senso vanno anche le “incursioni poetiche” del gruppo H5N1, di cui seguiamo inconsapevolmente le tracce alzando lo sguardo sui muri delle nostre città.
La giornata sarà infatti l’occasione (alle ore 16.30) per focalizzare la Storia della poesia di strada e per presentare il volume “Poesia d’amuro” (ed. OMP): una raccolta di poesie, fotografie e prose del GruppoH5N1, che, nato a Pavia nel 2005, propone i propri versi sui muri delle città italiane come reazione pacifica all’ovvio, risposta inattesa alle attese negli spazi cittadini, partecipazione non solo alla vita culturale delle città, ma addirittura alle sue ossa, alle sue arterie calcifiche.
 
Gli artisti che saranno impegnati a dare corpo, colore, ritmo al Terremoto creativo provengono da Pavia, ma anche da Milano, Cremona, Bergamo, Verbania, Novara: tra loro, Reno, Egle, G., Luca De Sanctis, Emma Frattolillo, Sara Ricciardi, Paolo Baraldi (aka Il baro), Carlotta Monni, Riccardo Giulietti, Francesca Schettini, Gianluca Peio, Andrea Legnaioli, Fabio Cesti, Carlos Perez, Erika Oglina, Andrea Franzosi, impegnati con spray, vernici, stencil, markers, colori acrilici. Accanto a loro, anche alcuni allievi dell’ultimo anno del Liceo artistico Volta di Pavia - Francesca Arzani, Mattia Carne, Antonio Filippini, Adriano Colombo, Stefano Bina - che hanno elaborato con entusiasmo un interessante progetto.
Rebecca Agnes, Luca Figino, Alessandra Mattiazzi e Sylvia Bertolotti proporranno un intervento artistico “interattivo”, per coinvolgere anche il pubblico nella loro azione creativa e registrare una sorta di diario visivo della giornata. Un sintetico e riconoscibile “sky-line” della città, delineato dai quattro artisti, diventerà il contenitore per raccogliere gli interventi disegnati del pubblico, in modo da diventare una registrazione del luogo, del tempo, dell’evento e delle persone che parteciperanno.
 
A questo grande work in progress, tutti sono invitati a partecipare liberamente, accanto agli artisti, per guardare, approfondire, sperimentare, utilizzare spray e colori, lasciare una traccia della propria presenza. Le mura trecentesche del Castello - che saranno “invase” anche dal video All City Animation Project di Ryan Spring Dooley - si arricchiranno così di nuove pareti allestite ad hoc, concepite come spazi di creazione aperti all’arte e all’espressività.
 
Non solo pittura ma anche scultura: l’Associazione Tratti Discontinui di Milano porterà a Pavia il progetto Impatto: l’arte dialoga col territorio: scatole di cartone recuperato si trasformano in strutture complesse, tridimensionali, colorate e graffiate, che crescono organicamente interagendo con i luoghi e con le persone.
 
Il film maker Marco Rognoni realizzerà la documentazione video della giornata, per raccontarla in modo dinamico e fare in modo che rimanga memoria visiva della spontaneità e del carattere in progress delle performance artistiche, oltre che delle intenzioni e della tecnica.
 
 Informazioni 
Dove: Castello Visconteo - Pavia
Quando: sabato 14 marzo 2009, dalle 10.00 alle 17.00
Partecipazione: durante tutta la giornata, l’ingresso alla mostra “Dalla Reggia al Castello” e al cortile del Castello Visconteo saranno gratuiti.
Alle 16.00 sarà possibile partecipare ad un “Percorso guidato sulle tracce di Keith Haring”.
Per informazioni:  tel 0382/304816, e-mail: fporreca@comune.pv.it, web www.haringapavia.com
 

Comunicato Stampa

Pavia, 09/03/2009 (7556)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool