Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (450) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7431 del 2 febbraio 2009 (2157) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Michelina
Michelina
Michelina, la nuova commedia musicale scritta da Edoardo Erba è in calendario martedì nella Stagione di Prosa del Fraschini.
 
Protagonista una scatenata Maria Amelia Monti, efficace nel rendere un personaggio in bilico tra semplicità e astuzia. Al suo fianco un brillante ed ironico Giampiero Ingrassia, perfettamente a proprio agio nella parte del cantante da strapazzo.
La regia di Alessandro Benvenuti infonde in tutto lo spettacolo ritmo e giocosità.
 
Ci troviamo alla fine degli anni’40, nelle distese della Lomellina. Una giovane mondina (Michelina, Maria Amelia Monti) viene strappata al lavoro dei campi e catapultata, non certo per vocazione, verso un avvenire di lustrini e paillette da un cantante rimasto senza la sua stellina d’avanspettacolo, che tira a campare girando per balere; la giovane abbandona un lavoro ingrato grazie a questo incontro del tutto occasionale con Arturo Bonavia (Giampiero Ingrassia) mentre quest’ultimo rimane bloccato per un guasto alla macchina proprio nei campi delle risaie.
 
In parallelo si incrocia un’altra storia: il cardinale Dorigo (Amerigo Fontani) vuole proclamare santa una monaca, tal Ercolina (Anna Lisa Amodio), autrice di un solo miracolo, ed è alla ricerca di un terzo prodigio per beatificarla.
Unica testimonianza possibile è quella di Michelina, che potrebbe averla invocata e aver ottenuto la salvezza di un fratello emigrato in Argentina. Il Cardinale si presenta dunque insieme al suo seguito ecclesiastico nel teatrino di varietà dove si esibisce Michelina.
 
Colpo di scena: il Cardinale e la ragazza si innamorano. Da questo momento iniziano una serie di equivoci che porteranno i due malcapitati, come nella migliore tradizione della commedia, ad un irrinunciabile lieto fine con l’amore trionfante.
 
Ne vien fuori un quadro che ritrae un’Italia d’altri tempi, povera ma bella, un po’ ingenua, sicuramente affamata, ancora prevalentemente contadina e dominata dalla Chiesa.
 
Edoardo Erba è stato recentemente definito il più prolifico autore teatrale italiano: in questa stagione ci sono ben cinque suoi titoli (novità e riprese) in giro per teatri. Michelina è una novità, cucita addosso alla moglie-mattatrice delle scene brillanti teatrali.
Il testo, una commedia musicale ispirata alla commedia all’italiana del cinema del dopoguerra, con toni umoristici e a tratti surreali, ha il dono della “leggerezza” e riesce a restituirci il sapore di un’epoca, essendo impreziosita dalle canzoni di Federico Odling (compositore e violoncellista) che risultano un valore aggiunto di commento narrativo ai personaggi, fondendosi perfettamente alla prosa.
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Fraschini, c.so Strada Nuova - Pavia
Quando: martedì 3 febbraio 2009, alle  21.00. In replica mercoledì 4  e giovedì 5 febbraio, sempre alle 21.00.
Biglietti: da euro 30,00 (platea e palchi centrali) a euro 7,00 (posti in piedi)
(Sono previste riduzioni per studenti, personale del Comune di Pavia e Università degli Studi, soci Coop, soci Amici del Fraschini).

 

Comunicato Stampa

Pavia, 02/02/2009 (7431)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool