Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 20 novembre 2019 (243) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Napoleone anche a Pavia
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» A Londra con mia figlia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» La grande bellezza dei libri
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
» Un oceano di silenzio
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 7400 del 19 gennaio 2009 (4819) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Notte di nebbia in pianura
La copertina del libro
Come una fotografia che improvvisamente si anima, in uno spazio e in un tempo preciso, scorrono storie di vita in presa diretta con personaggi che agiscono e interagiscono in una disperata e desolata assenza di motivazioni, nel trionfo della banalità, sullo sfondo noir di un "profondo nord" pieno di contraddizioni.
 
Questa è in sintesi la trama di Notte di nebbia in pianura di Angelo Ricci, autore nato a Novara nel 1964, che vive tra il Piemonte e la Lomellina ed è tra i fondatori del premo letterario “Tracce di Territorio”.
 
Di sé dice: “Sono un uomo di pianura, nato e cresciuto dove l'orizzonte si scontra con il cielo. Nella pianura ci puoi mettere tutto e ci puoi far accadere di tutto. E non è detto che poi, di quello che ci metti dentro, se ne possa mantenere il controllo”.
 
E commenta la sua opera aggiungendo “La nebbia ti piace perché ci sei nato dentro. La nebbia ti piace. La nebbia fa la differenza.
Perché questa terra esiste? Perché c'è la nebbia! Anche d'estate, quando non si riesce a dormire per l'afa appiccicosa, a cosa pensi? Che tra qualche mese tutto questo umido sarà nebbia. Solo e soltanto nebbia. Nebbia, nebbia e nebbia.
.
 
Il volume pubblicato da Manni Editore, verrà presentato al pubblico, a cura della scrittrice e critico letterario Bianca Garavelli, sabato prossimo a Vigevano, alla presenza dell’autore.
 
 
 Informazioni 
Notte di nebbia in pianura
di Angelo Ricci
Manni Editore, 2008
120 pagine - 11,00 euro
 
Prima presentazione
Dove: c/o la libreria Il Convivio, in corso Garibaldi, 23 - Vigevano
Quando: sabato 24 gennaio 2009, ore 18.00
 
 
Pavia, 19/01/2009 (7400)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool