Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 25 ottobre 2020 (225) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7348 del 17 dicembre 2008 (2482) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Viaggi è jazz for Xmas
Viaggi è jazz for Xmas
Nuovo appuntamento sabato presso il Cantinone Medievale di Pietra de’ Giorgi per il Festival “Viaggi”, rassegna concertistica itinerante promossa dall'Associazione Culturale Tetracordo di Stradella con il patrocinio delle Province di Pavia e Piacenza e il sostegno di Fondazione Cariplo.
 
Giunto all’ottava edizione, “Viaggi Lombardia” è organizzato in collaborazione con i Comuni di Cava Manara, Pietra de' Giorgi, Garlasco, Siziano, in partenariato con Accademia Europea delle Arti, Professioni e Mestieri ed Istituzione per i Servizi Culturali, Educativi e Sportivi del Comune di Cava Manara e si avvale della direzione artistica di Livio Bollani.

Protagonista del concerto sarà il trio jazz composto da Roberto Aglieri (flauti), Nicola Cattaneo (chitarra) e Giorgio Muresu (contrabbasso).
 

Roberto Aglieri è flautista, compositore e musicoterapeuta. Diplomato in flauto presso il Conservatorio di Parma, ha cominciato la sua ricerca nel campo del jazz e della sperimentazione con Giorgio Gaslini e John Surman e approfondito i temi della etnomusicologia alla Scuola di Musica Comparata di Venezia. Si è poi interessato di informatica musicale e musica elettronica.
Roberto Aglieri si pone all'attenzione del jet-set della musica nel 1987, con il disco Ragapadani, che ne segna l'esordio come compositore. La sua musica è di comprensione immediata, proprio perché si esprime su una molteplicità di piani la cui accessibilità è lasciata all'ascoltatore, e riporta alla radice naturale del fenomeno musicale.
Come compositore e performer, Aglieri ha partecipato a diversi eventi di rilievo, dal Festival del Mediterraneo di Salonicco al Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, collaborando con artisti come Markus Stockhausen, Anouar Brahem, Beniat Achary, Carlos Zingaro, Mauro Pagani, Guido Mazzon, Tony Rusconi, Umberto Petrin, Jean Marc Montera, Filippo Rodolfi, Enzo Favata, Mario Fragiacomo, Arrigo Cappelletti etc. La diversa estrazione di questi nomi rende conto della spinta poliedrica che Aglieri imprime nella sua parabola musicale. L'attività di flautista e la vena compositiva lanciano Aglieri tra i migliori musicisti italiani e fanno individuare a Luigi Onori, storico critico del Manifesto e di Musica Jazz, la grande innovatività della sua musica, al pari di quella di Gianluigi Trovesi, come punta di diamante della produzione italiana dei primi anni Novanta, antesignana di quella che sarebbe poi stata definita la New Age italiana.
Dal 1995 Aglieri comincia ad interessarsi di musicoterapia. Insieme a ciò, continua la professione di insegnante presso l'Istituto Musicale Pareggiato Vittadini di Pavia.
Riguardo all'attività musicale negli ultimi anni, vanno segnalate le esperienze della "Living Orchestra", laboratorio sperimentale di improvvisazione e contaminazione, nato nel 1995 e sbocciato definitivamente due anni dopo con la nascita della "Diatonic Orchestra", di cui hanno fatto parte illustri esponenti della musica folk italiana.

Nel novembre 2003, con l'album Fabularium arriva il primo posto al Premio Toast del M.E.I.
Diplomando in chitarra classica presso l'istituto Musicale Pareggiato "Vittadini" di Pavia sotto la guida di Maurizio Preda, Nicola Cattaneo ha seguito anche seminari di jazz con John Scofield e Scott Henderson, oltre ai corsi di Siena Jazz.
Nel 1997 ha pubblicato il suo primo CD ("Frilento") per la casa discografica Iktius. Nel 1999 si è esibito in Belgio, negli auditorium dell'università di Gand, ed a Turnhout e Genk, presentando un repertorio di proprie composizioni per chitarra sola.
In ambito classico collabora stabilmente con l'ensemble VoXabulaire, con il quale si è esibito al Festival Internazionale d'Avignon nel luglio 2007 e in varie manifestazioni a Nizza, spaziando dal quintetto al duo, dalla musica contemporanea dedicata all'ensemble stesso da autori come Hidehiko Hinohara, Giuseppe Gavazza, Fabrizio Carlone, al repertorio dei lieder di Schubert e Giuliani, ad autori come Britten ed Henze.
Nell'ambito della musica jazz ed etnica ha collaborato con artisti quali Umberto Petrin, Raimondo Campisi, Stefano Valla, Roberto Aglieri e molti altri, esibendosi con proprie formazioni in varie manifestazioni e teatri italiani ed esteri.
Attivo anche in ambito didattico, ha tenuto un ciclo di conferenze nelle scuole italiane delle Fiandre sulla musica popolare italiana ed un seminario di chitarra presso lo studio "Crescendo" di Turnhout.

Giorgio Muresu si è diplomato in contrabbasso presso l'istituto Pareggiato Vittadini di Pavia sotto la guida di Walter Casali. Ha inoltre seguito i corsi di jazz di Umberto Petrin e collaborato con artisti quali lo stesso Petrin, Giovanni Monteforte, Roberto Aglieri, Nicola Cattaneo, Marcello Noia, Massimo Pintori, Michele Bozza, Alessandro Fulgosi, Andres Villani, Stefano Valla, Luca Mezzadri, Mario Zara, Piero Bassini, Gianni Satta e molti altri.
Si è esibito in vari contesti, dai Teatri Manzoni di Milano e Fraschini di Pavia a festival quali Jazz&Co di Como, Jazz Juice di Bitritto (BA), MoJazz Festival, Livraga Jazz, JAZZ&WINE di Trenzano, Ivrea Jazz Festival etc.; ha inoltre partecipato con il trio di Piero Bassini alla trasmissione radiofonica "Piazza Verdi" di Rai 3. Collabora come docente presso l'Associazione Culturale Tetracordo di Stradella.

 
 Informazioni 
Quando: sabato 20 dicembre alle ore 21.15
Dove: Cantinone Medioevale, Pietra de’ Giorgi
 
 
Pavia, 17/12/2008 (7348)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool