Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 19 febbraio 2020 (506) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7283 del 1 dicembre 2008 (1850) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
“Cenere” per la Divina
“Cenere” per la Divina
Eleonora Duse nel cinema è il tema affrontato nel secondo appuntamento del ciclo Vigevano per la Duse che Pro Loco Vigevano, Società Storica Vigevanese e Istituzione Cultura Città di Vigevano hanno organizzato nella ricorrenza del 150° anniversario della nascita della Divina.
 
Giovedì sera non perdetevi dunque l’occasione di immergervi nell’ atmosfera del cinema muto dei primi del ‘900 ed assistere alla proiezione di “Cenere”  unico film interpretato dalla Duse (regia di Febo Mari e Arturo Ambrosio, bianco e nero, 33’, Italia 1916), nella versione recentemente restaurata e con l’accompagnamento musicale dal vivo al pianoforte Pierantonio Gallesi.
 
Di fronte a Cenere  - spiega Luca Malavasi che cura l’incontro - si ha a che fare con un doppio mito: quello della sua interprete – mito in un certo senso ingombrante, che finisce per allontanare l’opera sullo sfondo, ma anche, e comprensibilmente, assai più “popolare” – e quello del film in quanto testo chiave della storia del cinema italiano delle origini. Non serve scegliere; e il conflitto è più apparente che sostanziale. Soprattutto se si passa dal pensare la Duse come semplice interprete della pellicola per farla diventare quel che effettivamente fu: l’unica, vera creatrice del film, che muove da una lettura “straniante” (ma intelligentemente cinematografica) dell’omonimo romanzo di Grazia Deledda, portandola interamente su di sé, vivendola prima ancora che raccontandola».

La proiezione del film muto sarà commentata “all’impronta” dalle musiche eseguite da Pierantonio Gallesi al pianoforte, esattamente come avveniva nelle sale cinematografiche di primo Novecento.
In conclusione di serata verrà suonata A Vucchella, una delle più celebri Romanze abruzzesi di Francesco Paolo Tosti (Ortona, 1846-Roma, 1916), musicista molto di “moda” nell’epoca, salottiero ed eclettico e grande amico di D’Annunzio.

 
 Informazioni 
Quando: giovedì 4 dicembre 2008, ore 21.00
Dove: Ridotto del Teatro Cagnoni, Vigevano
 
 
Pavia, 01/12/2008 (7283)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool