Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 28 ottobre 2020 (154) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 7258 del 21 novembre 2008 (2023) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Una cena per Villa Vescovi
Una cena per Villa Vescovi
Per contribuire al restauro di una stupenda villa veneta, Villa dei Vescovi - da tre anni proprietà del FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) -, la Delegazione FAI di Pavia organizza per venerdì prossimo una cena aperta a tutti, aderenti, amici e simpatizzanti.
 
Villa dei Vescovi è una villa veneta sita in località Luvigliano, frazione di Torreglia (Padova).
È una imponente costruzione ubicata ai piedi del monte Solone voluta, presumibilmente, dal vescovo padovano Jacopo Zeno come luogo di riposo e soggiorno estivo per i vescovi padovani sul finire del Quattrocento.
 
Il nucleo architettonico originario venne ampliato una prima volta nel 1501 per volontà del vescovo Pietro Barozzi e, negli anni successivi, una seconda volta per volere del potentissimo cardinale Francesco Pisani. Quest'ultimo affida l'organizzazione dei lavori di ampliamento della costruzione e la riorganizzazione dell'intero fondo agricolo all'amministratore della mensa vescovile Alvise Cornaro.
 
La critica attribuisce la paternità dei lavori, avvenuti tra il 1529 e il 1543, all'architetto veronese Giovanni Maria Falconetto, protetto di Alvise Cornaro, ma dall'analisi di alcuni documenti archiviati presso la Curia vescovile di Padova si esplica che nel 1535 i lavori furono condotti da Andrea Della Valle, allievo del Falconetto. È quindi ipotizzabile che la villa sia stata ideata dal primo architetto ma materialmente realizzata dal secondo.
Parte degli affreschi vennero affidati, sul finire del 1543, al pittore Gualtiero dell'Arzere detto Il Padovano.
 
La costruzione rimase proprietà dei vescovi patavini, con alterne fortune, fino al 1964 quando la famiglia Olcese la comperò e la restaurò, ripristinando le strutture edilizie e gli affreschi che nel corso degli anni si erano notevolmente deteriorati.
 
Nel 2005 la famiglia Olcese ha donato l'intero complesso al FAI”.
 
Per questa speciale serata del FAI pavese, cui ha garantito la sua presenza anche lo scrittore Mino Milani, lo chef Carlo Fusari ha scelto alcune fra le più interessanti ricette delle nostre tradizioni gastronomiche:
lesso di manzo in carpione, crostoni con funghi in guazzetto, riso in cagnone alla pavese, la costata di Strada Nuova (una specialità di Carlo Sozzani, gestore dello storico "Hotel Croce Bianca" in Strada Nuova a Pavia) accompagnata dal pregiatissimo Buttafuoco La Versa, la torta pavese e altro ancora.
I vini saranno offerti dalle cantine La Versa e serviti dal sommelier Carlo Aguzzi.
 
 Informazioni 
Dove: nella sala dell'oratorio di San Lanfranco - Pavia
Quando: venerdì 28 novembre alle ore 20,00
Partecipazione: il costo della serata è di 35,00 euro.
Per prenotazioni:
- Eventi s.r.l. Piazzetta Azzani, Pavia (tel. 0382/539106)
- Libreria Il Convivio, C.so Garibaldi 23, Vigevano (tel. 0381/81833)
- Libreria Ubik, Via Emilia 89, Voghera (tel. 0383/212681)
Per informazioni: Annamaria Savarino (dalle 13.00 alle 15.00) tel. 348/0863075

 

Comunicato Stampa

Pavia, 21/11/2008 (7258)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool