Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 1 giugno 2020 (950) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7257 del 20 novembre 2008 (1951) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il teatro che ride
Il teatro che ride
La collaborazione tra la Fondazione Teatro Fraschini e la Provincia di Pavia – Assessorato ai Beni e alle Attività Culturali si rinnova proponendo per il secondo anno consecutivo “Il teatro che ride” -  Rassegna di teatro di pensiero e di comicità.
 
Una proposta di qualità per un progetto che fin dalla sua prima edizione ha riscontrato un buon successo di presenze ed ha permesso di inserire, nel già ricco cartellone artistico che il Teatro cittadino ogni anno propone, anche un filone più comico, che “approccia al teatro” un pubblico che diversamente non verrebbe.
 
Alessandro Bergonzoni, Gene Gnocchi, Angela Finocchiaro, Neri Marcoré, Teresa Mannino, Diego Parassole e Giancarlo Kalabrugovich saranno solo alcuni dei comici presenti alla rassegna che inizierà il prossimo gennaio.
Cinque appuntamenti che alternano proposte di comicità moderna che tanto piacciono al pubblico a spettacoli di teatro del pensiero comico, ovvero una comicità che diverte ma fa anche pensare (da qui il sottotitolo “rassegna di teatro di pensiero e di comicità).
 
Particolarmente apprezzabile in tempi di crisi come questi, lo sforzo che i due Enti organizzatori hanno sostenuto per poter garantire al pubblico prezzi assai convenienti, il tariffario propone infatti l’abbonamento ai cinque spettacoli a 80 euro per i primi quattro settori, per scendere a 50 euro nel IV ordine, mentre i biglietti vanno dai 24 euro ai 7 euro.
 
Martedì 13 gennaio 2009, ore 21.00
Nel
di e con Alessandro Bergonzoni
Un'ideale corda tesa a delimitare gli spazi del monologo da quelli del soliloquio. Un attore-attore che si muove nella ricerca di una precisione contemporaneamente complessa e comicamente dissonante. Uno spazio per sottolineare la reale linea d'ombra di Alessandro Bergonzoni, mai come stavolta, sotto i vostri occhi e per i vostri cervelli.
Mercoledì 28 gennaio 2009, ore 21.00
Cose che mi sono capitate
di e con Gene Gnocchi
In questo spettacolo, scritto insieme a Francesco Freyrie, un individuo, chiuso all'interno della sua macchina in balia degli spazzoloni rotanti di un autolavaggio, un individuo comincia a riflettere sugli episodi che hanno caratterizzato la sua vita. Mentre si ricorda la nascita del figlio nato ventriloquo, viene rapito dalla mafia russa. Da questo momento inizia un vorticoso susseguirsi di avvenimenti. Sono le cose che ti capitano o sei tu che capiti alle cose? Soltanto alla fine, con un colpo di scena si svela il mistero di una vicenda così incredibile.
Sabato 21 febbraio 2009, ore 21.00
Un certo signor G
Con Neri Marcorè
Neri Marcorè rivisita l'opera di Gaber con l'amarezza del signor G ma con quel suo modo tutto personale di essere gentile, surreale e tenero, un ragazzotto mai cresciuto, un po' Forrest Gump e un po' Giorgio Gaber. Accompagnato da due pianiste spiritose (Gloria Clemente e Vicky Schaetzinger), talvolta solo alla chitarra, il protagonista si interroga sul presente e sul futuro, denuncia, i nforma, parla di razzismo, di amore, di ecologia, di consumismo e comunismo, della politica di oggi.
Venerdì 27 marzo 2009, ore 21.00
Zelig off show
Serata a cast condotta da Federico Basso e Teresa Mannino, con Diego Parassole, Giancarlo Kalabrugovich e Pablo Scarpelli
A condurre la serata, portando allegria e freschezza, sarà un duo ben collaudato: la comica siciliana Teresa Mannino e il torinese Federico Basso. Lei, solare e graffiante, lui, interprete sobrio e di acuta intelligenza, guideranno da bravi capocomici la banda scatenata dei talenti della risata.
Martedì 7 aprile 2009, ore 21.00
Benneide 2
di Stefano Benni con Angela Finocchiaro
Un racconto del presente attraverso la leggerezza e sferzante ironia di Angela Finocchiaro. Un percorso narrativo partendo dagli editoriali scritti in questi anni da Benni principalmente per "la Repubblica" e dalle poesie, rivisitati e attualizzati insieme a Cristina Pezzoli. Emergono da questi materiali tipi e storie in cui tutti possiamo riconoscerci. Angela Finocchiaro compie con l'innocenza e lo stupore di una stralunata Alice contemporanea un viaggio nel Paese dei meravigliosi orrori, dal quale si esce un po' centrifugati forse, ma non annichiliti e rassegnati.
 
 Informazioni 
Dove: Teatro Fraschini, Pavia
Campagna abbonamenti: da martedì 25 novembre 2008
Vendita biglietti: da lunedì 15 dicembre 2008
Orari Biglietteria: da lunedì a sabato, 11.00-13.00; 17.00-19.00. Tel. 0382/371214

 

Valeria Hotellier

Pavia, 20/11/2008 (7257)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool