Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 12 agosto 2020 (1156) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 7182 del 30 ottobre 2008 (3704) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sguardi puri 2008-2009
Sguardi puri 2008-2009

Al via SP009, la rassegna di registi, film, attori, autori, critici e workshop curata da Roberto Figazzolo per il Settore Cultura del Comune di Pavia.

Entrare nel mondo del cinema, decodificare i suoi sogni, andare oltre le emozioni, le sensazioni che colpiscono tutti gli altri. Perché il cinema é anche un lavoro, é sporcarsi le mani, girando, scrivendo, guardando e recensendo dalle sale di provincia come dai festival delle grandi città. Il cinema che ci è piaciuto a quello che abbiamo preferito dimenticare. Il cinema che rimarrà e quello che passa. Il cinema di ieri e quello che farà tendenza... perché non sappiamo ciò che ci attende domani anche se in fondo, già da oggi, il cinema rimane "un'invenzione del futuro". Tutto questo in 12 incontri. Un viaggio affascinante nel mondo del cinema con alcuni film in prima visione in città.
 
 Mercoledì 5 novembre 2008, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Carnera - The walking man
Dopo Il colosso d'argilla e Una faccia piena di pugni è la volta di un regista italiano per raccontare l'epopea del gigante friulano. Dal circo al ring e dalla provincia a Parigi e agli Stati Uniti. Avventure sentimentali, vittorie e sconfitte, povertà e ricchezza, un itinerario scandito con diligenza, ritmo ed efficacia: ma chi l'ha detto che le vite riesce a raccontarle solo Hollywood? Storico.
Incontro con il regista Renzo Martinelli.
 
 Martedì 11 novembre 2008, ore 21.00 in Santa Maria Gualtieri
La Rivoluzione è una cosa seria
di Marilena Moretti - Italia 2006, 78'
Nella primavera del 1971 un gruppo di studenti di buona famiglia e di buone letture, e qualche giovane proletario incazzato, lasciano Torino per stabilirsi a Ponte a Egola in Toscana, in un casale abbandonato. Con l'idea di costituire un "nucleo rivoluzionario". "Contro il capitale, lotta criminale": rompere con i vecchi schemi delle organizzazioni politiche e praticare nel vissuto quotidiano la Rivoluzione.
Un film che parla del sopravvento della realtà sull'utopia. Che succede se ci si guarda indietro a trentacinque anni di distanza? Sincero.
Incontro con la regista Marilena Moretti.
 
 Mercoledì 12 novembre 2008, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Riparo
Di Marco Simon Puccioni - Italia 2007, 100'
Anna e Mara si amano contro ogni costrizione sociale, il loro precario equilibrio destabilizzato da Anis, giovane immigrato magrebino, attratto dalle promesse dell'occidente che passa il confine nascosto nel bagagliaio della loro macchina: come si evolverà il ménage à trois? Cinque anni dopo Quello che cerchi, un film certificato da Nanni Moretti e uscito in sale "giuste", per garantire all'autore un pubblico selezionato e sensibile, Marco Simon Puccioni torna ad affrontare le forme irrisolte dell'amore.
Incontro con il regista del film Marco Simon Puccioni.
 
 Mercoledì 19 novembre 2008, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Lascia perdere, Johnny!
di Fabrizio Bentivoglio - Italia 2007, 104'
Anni '70. Faustino tenta in ogni modo di affermarsi nel campo musicale, ma all'orizzonte ci sono soltanto fischi e insuccessi. Fino al giorno in cui l'impresario Raffaele Niro gli darà una possibilità. Sguardi malinconici, musica e passione, povertà e disagio ancora non diventate merce in vendita per lo sciacallaggio della tv. Un esordio alla "regia del lungo" per Bentivoglio che non è facile dimenticare. Acido e disilluso.
 
 Mercoledì 26 novembre 2008, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Il resto della notte
di Francesco Munzi, Italia 2008, 100'.
Silvana Boarin, moglie di un industriale spesso lontano da casa, caccia di casa la colf rumena accusandola di furto. Questa però non esiterà a vendicarsi. Dall'autore di Saimir, Venezia 2005, un affresco vivido sulla società italiana e sulla sua attuale crisi. Parlare di immigrazione è solo un pretesto. Coinvolgente ed estremo.
Incontro con il critico Adriano Piccardi.
 
 Giovedì 27 novembre 2008, ore 21.00 in Santa Maria Gualtieri
Il colore della bassa
di Giuseppe Morandi e Gianfranco Azzali, Mostra di Venezia 2008.
L'agricoltura nella Bassa padana dagli anni '50 e '60 ad oggi, il cambiamento del paesaggio e delle coltivazioni, l'avvento della monocultura e degli allevamenti animali intensivi, l'immigrazione di contadini dall'Africa e dall'Asia che sostituiscono 'paisan' e 'bergamin' locali, le nuove catene dell'industria alimentare. Le cose come sono e non come ci piacerebbe che fossero. L'antidocumentario televisivo per eccellenza. Marco Mueller, direttore della Mostra di Venezia, alla produzione. Forte.
Incontro con i registi Giuseppe Morandi e Gianfranco Azzali.
 
 Mercoledì 3 dicembre 2008, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Biutiful Cauntri
di Esmeralda Calabria, Andrea Ambrosio e Peppe Ruggiero - Italia 2007, 83'. Gli allevatori che vedono morire le pecore a causa della diossina. Un educatore che lotta contro i crimini ambientali. I contadini che coltivano le terre inquinate dalle vicine discariche. A 25 km da Napoli, nei comuni di Giuliano, Qualiano, Acerra e Villaricca il gregge pascola prima di essere abbattuto. L'eco-mafia, che produce più morti di una qualsiasi altra attività criminale, non è un espediente narrativo e Raffaele Del Giudice non è un attore. Più reale del reale.
 
 Mercoledì 10 dicembre 2008, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Vogliamo anche le rose
di Alina Marazzi - Italia, Svizzera 2007, 85'.
Rivoluzione sessuale e femminismo negli Anni Sessanta e Settanta in un'Italia che avrebbe visto mutare il ruolo della donna: "Ho voluto ripercorrere la storia delle donne tra la metà degli anni Sessanta e la fine degli anni Settanta per metterla in relazione, a partire dal 'caso italiano', con il nostro presente globale, conflittuale e contraddittorio. Con l'intenzione di offrire uno spunto di riflessione su temi ancora oggi parzialmente irrisolti o oppure addirittura platealmente rimessi in discussione". Dall'autrice di Un'ora sola ti vorrei e Per sempre un altro doc importante. Memore.
Incontro con Gianfilippo Pedote, produttore, e Gaia Giani, produttrice creativa del film.
 
 Giovedì 11 dicembre 2008, ore 21.00 in Santa Maria Gualtieri
X9
di Marcel Cordeiro, Brasile - Italia 2004, 53'. Festival di Amsterdam 2005, Roma Doc Festival 2005.
In un solo anno muoiono per omicidio più persone nello stato dello Espirito Santo, in Brasile che nell'ultimo conflitto tra Ebrei e Palestinesi in Medio Oriente. Le storie, i racconti dei protagonisti della violenza si intrecciano. Poliziotti, carcerati, un giudice ed un sociologo propongono le loro risposte. La radio, intanto, mescola allegria e grand guignol, sangue e festa, musica e spari. Mosso. Attenzione, film non adatto ai minori ed alle persone particolarmente sensibili.
Incontro con il regista Marcel Cordeiro e con il produttore del film Franco Menna.
 
 Mercoledì 21 gennaio 2009, ore 20.00 al Corallo-Ritz
Il primo giorno d'inverno
di Mirko Locatelli, Italia 2008, 88'.
Un'adolescenza fuori-città. Una sorella minore, la scuola, la piscina e, soprattutto la propria innegabile "diversità«. Un'opera prima che, dalla Provincia di Milano arriva alla Biennale di Venezia. Solitudine, coinvolgimento, ricerca del sé. Osato.

A seguire Schopenhauer
di Giovanni Davide Maderna - Italia 2006, 65'.
Un ragazzo e una ragazza che studiano all'università si recano in un paese della provincia di Pavia per intervistare uno scrittore filosofo. Li accolgono nella vecchia casa due giovani molto introversi mentre il filosofo, chiuso nella sua stanza, tarda ad accoglierli. Mancanza di sicurezze e crisi di identità. La casa come punto di partenza. Un progetto in fieri. Libero.
Incontro con i registi Mirko Locatelli e Giovanni Davide Maderna.
 
 Mercoledì 28 gennaio 2009, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Notte di nebbia
di Alain Resnais - Francia 1955, 32'.
"Nacht and Nebel": il nome in codice dell'operazione di annientamento del popolo ebraico. Dal 1933, avvento del nazismo al 1942, inizio del sistematico genocidio, fino al 1945, con la chiusura dei lager e la fine del conflitto mondiale. Un documento epocale girato con i materiali d'archivio incentrati sulle atrocità compiute dai nazisti, sulla vita nei lager e sugli internati. Indimenticabile.

A seguire Sobibor - 14 ottobre 1943, ore 16.00
di Claude Lanzman - Francia 2001, 96'.
A Sobibor, campo di sterminio, un pugno di internati decide di uccidere i pochi tedeschi che presidiano il campo. Dal regista di Shoah un documentario sull'unica, vittoriosa rivolta di ebrei internati nei campi di concentramento. Doveroso.
Incontro con il critico Angelo Signorelli.
 
 Mercoledì 4 febbraio gennaio 2009, ore 21.00 al Corallo-Ritz
Il Seme della discordia
Incontro con il regista Pappi Corsicato.
Da un romanzo di Heinrich von Kleist il dramma in una coppia quando la moglie rimane incinta mentre al marito viene diagnosticata 1'infertilità. Fisico, forte, allucinato, totalizzante. Gravido.
 
 
 Informazioni 
Dove: Santa Maria Gualtieri (P.zza della Vittoria) e Multisala Corallo Ritz (Via Bossolaro) - Pavia
Ingresso: biglietto intero 5,00 euro; ridotto 4,00.

 
 
Pavia, 30/10/2008 (7182)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool