Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 dicembre 2019 (207) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Tracce
» IT.A.CÀ
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 7181 del 29 ottobre 2008 (1815) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A Rivanazzano per San Martino
A Rivanazzano per San Martino
Quando la festa diventa anche occasione di promozione culturale: dal 6 al 9 novembre a Rivanazzano, si susseguiranno un incontro sul clima, la presentazione di un libro e l’ormai tradizionale Festa di San Martino e la mostra mercato del tartufo e del fungo.
 
Che fine hanno fatto le stagioni di una volta?” è l’incontro – fissato per giovedì 6 alle 21.00, presso la Biblioteca Paolo Migliora – che affronterà il tema dei cambiamenti climatici e degli effetti sulla natura e l’ambiente. Relatori saranno Marcello Poggi, meteorologo, Luigi Toscani, preside dell’Istituto Tecnico Agrario “Gallini” Voghera, e Mario Zefelippo, docente dell’Istituto Tecnico Agrario “Gallini” Voghera.
 
Nello stesso luogo e alla stessa ora, ma nella giornata di venerdì 7, trova posto un altro incontro dedicato ai “I Giardini del Casoncello: un giardino secondo natura”. La scrittrice Gabriella Buccioli presenterà il suo libro “I giardini venuti dal vento” (Premio Grinzane Giardini Botanici Hanbury 2004) attraverso una serie di diapositive che raccontano come, grazie al suo amore per la natura, la sua conoscenza del mondo delle piante e alla sua dedizione, sia riuscita a trasformare un piccolo podere abbandonato in un luogo affascinante che viene oggi considerato un raro esempio di giardino naturale nel territorio dell’Appennino Emiliano (Giardini del Casoncello).
 
Domenica 9 saràil clou della manifestazione, con l’immancabile appuntamento novembrino: la Festa di San Martino.
La ricorrenza di San Martino evoca immagini di un mondo passato e di una stagione, l’autunno, ricca di suggestioni e di memorie: le brume, il primo freddo, lo scoppiettare delle castagne sul fuoco, il profumo pungente del mosto; i bambini raccolti attorno ad un focolare ad ascoltare i racconti dei nonni, fuori gli ultimi lavori in una campagna che lentamente scivola verso il lungo sonno invernale… La tradizione del mondo agricolo vuole che coincida con la fine dell’attività lavorativa nei campi per cui i contadini ai quali non era stato rinnovato il contratto per l’anno successivo, con le loro famiglie, abbandonavano l’alloggio e “facevano san martino” (poi diventato sinonimo popolare di trasloco) alla ricerca di lavoro altrove… Più piacevoli le tradizioni gastronomiche legate a questo giorno: un tempo, il periodo di penitenza e digiuno che precedeva il Natale cominciava il 12 novembre, a San Martino, perciò, in vari luoghi del Nord Italia, si faceva gran festa mangiando arrosto d’oca o di tacchino.
E sulla scia dei ricordi, Occasioni di Festa, insieme alle altre associazioni rivanazzanesi, cerca di far rivivere tutto ciò nella sagra che animerà il paese con l’intento di mantenere vive le tradizioni locali e di valorizzare i prodotti del Territorio.
 
L’apertura della manifestazione è segnata dall’inaugurazione (prevista alle 9.30) della IV mostra-mercato del tartufo e del fungo e di “Occasioni di Gusto”, punto degustazione di prodotti tipici, come salumi, formaggi, miele, vino, frutta e pane.
In contemporanea si aprirà anche la mostra-mercato della frutta antica ritrovata e dei prodotti del territorio.
Dalle 10.00, si potrà assistere ad alcune dimostrazioni: “L’arte del decoro: dal grande al piccolo”, che prevede la creazione di un arco fiorito e di un centrotavola per Natale, e “Impariamo a potare”. In programma anche la mostra dei lavori realizzati dagli alunni della scuola primaria di Rivanazzano ed un appuntamento “gustoso” all’insegna della tipicità a cura dell’associazione “Giovane Riva”.
Alla celebrazione della Santa Messa e della Festa del Ringraziamento nella chiesa di San Germano, con la benedizione dei mezzi agricoli, seguirà la premiazione dei tartufi, con l’assegnazione dei titoli: il nero più grosso, il bianco più bello e la quantità maggiore.
 
Spezzerà la giornata il pranzo della tradizione, curato dall’associazione “Occasioni di Festa”, che prevede un menù a base di polenta, ragò, pere al Sangue di Giuda e mele ripiene.
Alle 14.30 è prevista l’esibizione di cani da tartufo nella zona dei Giardini, e alle 15.00 il laboratorio “L’arte del decoro; lavoriamo insieme”.
I rivanazzanesi dimostreranno l’attaccamento alle proprie radici con la premiazione, alle 16.30, de “Il Testimone del tempo”, un riconoscimento per chi ancora oggi coltiva i frutti della terra, mantenendo vive le antiche tradizioni contadine.
A seguire la premiazione del concorso fotograficoFrutti antichi cercansi”, un premio per lo scatto che ha significativamente immortalato le piante e i frutti antichi ancora presenti in angoli nascosti ed affascinanti dell’Oltrepò e della Valle Staffora.
A chiudere la festa (alle 17.30), sarà l’iniziativa “Col lantarnen a cercà San Martèn”, con il tradizionale raduno dei bambini.
 
 Informazioni 
Dove: Rivanazzano
Quando: dal 6 al 9 novembre 2008
Per informazioni: tel. 0383/944 720 - 718

 
 
Pavia, 29/10/2008 (7181)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool