Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 20 ottobre 2020 (979) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 6977 del 4 settembre 2008 (2011) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
1,85:1. Ecco il programma!
1,85:1. Ecco il programma!

Se siete rimasti incuriositi dal tema: matematica e film, se vi stuzzica l’opportunità di un’esperienza intellettuale fuori dagli schemi: un viaggio affascinante tra film stimolanti, più o meno noti, ma tutti con un legame forte col mondo dei numeri, ecco quanto vi attende durante la serata di giovedì 4 settembre dalle sei e mezza in poi alla multisala corallo ritz di Pavia.

Innanzitutto Morte di un matematico napoletano di Mario Martone con Carlo Cecchi, Anna Bonaiuto e Renato Carpentieri nel cast. Alla fotografia un giovane ma già ispirato Luca Bigazzi.
È l’ultima settimana di vita, prima del suicidio, del geniale matematico Renato Cacciopoli, nipote di Michail Bakunin, inventore del teorema Barnach-Cacciopoli, alcolizzato ed eccentrico, appassionato di arti, membro dell’Accademia dei Lincei e profondamente antifascista.
 
Poi arriverà Michele Emmer, professore di matematica alla Sapienza, autore del libro “Visibili Armonie”, Bollati Boringhieri, 2006, studioso del rapporto tra matematica e arte in generale e tra matematica e cinema in particolare.
Ci parlerà di Caccioppoli, introdurrà con alcune sequenze scelte il tema della serata e presenterà il suo bel film documentario Il mondo fantastico di M.C. Escher, sulla notissima, ma in realtà da noi piuttosto misconosciuta figura dell’incisore Maurits Cornelis Escher (Leeuwarden, 17 giugno 1898 – Laren, 27 marzo 1972), 50mila copie vendute negli Usa e da noi ancora inedito.
 
Dopo commenti, domande ed interventi si passerà a Pi greco il teorema del delirio (Pi greco) di Darren Aronofsky. Max Cohen è un precoce genio matematico convinto che ogni fenomeno possa esser rappresentato e compreso attraverso i numeri. Numeri per descrivere e anticipare gli eventi meteorici, numeri per eclissi e maree, numeri, perché no, anche per prevedere gli sviluppi della Borsa. Chiuso nel suo appartamento-studio Max dovrà difendersi, giunto finalmente in vista di qualche risultato più attendibile, dagli emissari di una insaziabile quanto spietata società di Wall Street, ma anche da un’esoterica setta di ebrei ortodossi, da due millenni alla ricerca dell’ambito numero sacro.
 
Ancora una volta spazio a domande ed interventi e poi il gran finale con il recentissimo Oxford murders – Teorema di un delitto di Alex de la Iglesia con Elijah Wood, John Hurt e Leonor Watling tra gli interpreti.
Martin (Elijah Wood) è un giovane americano che si trasferisce ad Oxford per studiare matematica con il prestigioso professor Arthur Seldom (John Hurt). Il suo scopo è farsi notare dall’emerito, in qualunque modo. Va a vivere a casa di Mrs. Eagleton (Anna Massey), un’anziana donna amica di Seldom, e cerca di mettersi in mostra durante una conferenza tenuta dal professore. Di ritorno proprio da questa conferenza, i due si incontrano sulla porta di Mrs. Eagleton e trovano insieme il corpo senza vita dell’anziana signora. Poco prima il professore ha ricevuto uno strano messaggio con un simbolo matematico, al quale aveva dato scarsa importanza. Seguiranno altri delitti con altri messaggi criptici. I due si ritrovano loro malgrado ad indagare insieme, con opinioni decisamente contrastanti.
 
E se ancora “resisterete” in sala… perché non chiedere ad Emmer se è davvero possibile contrastare il crimine con la matematica? “Numb3rs” insegna!
 
 
 Informazioni 
 

Roberto Figazzolo

Pavia, 04/09/2008 (6977)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool