Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 22 ottobre 2018 (724) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sfalloween
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Mistero Buffo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» I manoscritti datati
» La Giustizia del Buonsenso
» Il buon cibo parla sano
» Posidonia 2... il ritorno
» Eurobirdwatch
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Ma com'eri vestita?
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Come la Luna dal cannocchiale
» Madama Butterfly
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Terra Pavese

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Terra Pavese
» l'EX|ART Film Festival
» Cinema Odeon. Si riparte
» Il Personaggio
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Bach alla Festa della Musica....
» Video Slam: gara di sequel
» Barocco Fuori
» L’Ora Illegale
» Random
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 6902 del 21 luglio 2008 (1510) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Profumo di Romania
Profumo di Romania

Una delle orchestre dell’est europeo più ricche di storia e tradizione. Si tratta della Filarmonica Mihail Jora di Bacau (Romania), che il Festival Ultrapadum avrà il piacere di ospitare, per una sera, ad Oliva Gessi.

Domenica nella cornice dell’antica Corte Cò dâ dlà si avrà l’opportunità di ascoltare un programma interamente costruito sulle arie dei maggiori compositori italiani ed europei: da Puccini (Intermezzo Manon Lescaut), a Rossini (Una voce poco fa, da Il Barbiere di Siviglia); da Donizetti (Una furtiva lacrima, da Elisir d’amore) a Verdi (Ouverture, da La Forza del destino; Caro nome e Questa o quella da Rigoletto; Dei miei bollenti spiriti, da La Traviata); da Mascagni (Intermezzo, da Cavalleria Rusticana) a Delibes (Aria delle campanelle), passando per Cilea (Lamento di Federico, da L’Arlesiana) e Ceaikovski (Capriccio Italiano).
 
Ad eseguirle saranno le potenti voci del soprano Elisabetta Amistà e del tenore Leonardo Caimi, accompagnate, naturalmente, dall’Orchestra di Bacau, diretta da Ovidiu Balan.
Un sodalizio costituito nel lontano 1956, che riunisce un gruppo di circa 70 strumentisti, sotto la direzione principale ed artistica del maestro, che si caratterizza per un repertorio comprendente brani di musica sinfonica, sinfonica-vocale e da camera, che tocca una grande varietà di periodi di creazione e di stili musicali: Rinascimento, Barocco, Classicismo, Romanticismo e Contemporaneo.
 
Al termine del concerto si potrà prendere parte ad una serie di degustazioni curate dai produttori vitivinicoli di Oliva Gessi.
 
 Informazioni 
Quando: domenica 27 luglio, ore 21.15
Dove: Corte Cò dâ dlà, Oliva Gessi
Ingresso: ad offerta
 

Comunicato Stampa

Pavia, 21/07/2008 (6902)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool