Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 21 ottobre 2019 (2622) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» e fugasette ...
» La mia focaccia al formaggio
» Buone Feste con il pandolce genovese!
» Ricetta senza nome…
» Un gusto di dolcezza...
» Il panettone gastronomico
» La Torta Virulà
» Riso alla certosina
» Il risotto allo champagne
» Prepariamo il panettone
» Insalate… del mondo!
» … in via d'estinzione?
» Marmellate di frutta
» A tutta insalata!
» Riempiamo la calza
» Una bella coppa di gelato!
» Mimosa da mangiare
» La zuppa alla pavese
» Risotto con uvärtiss (Risotto con cime di luppolo)

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 690 del 2 giugno 2000 (2174) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Meini

Tempo di esecuzione: 20 minuti + il tempo di riposo della pasta e di cottura.

Grado di difficoltà:

Ingredienti:
300 grammi di farina gialla fine (fioretto)
200 grammi di farina di grano tenero
150 grammi di zucchero
150 grammi di burro
2 uova
1 bustina di lievito
scorza di 1 limone grattugiata (solo la parte gialla)
4 cucchiai di latte
1 presina di sale fino
2 cucchiai di fiori di sambuco

Levate il burro dal frigorifero 30 minuti prima di incominciare e tagliatelo a tocchetti.

Ungete con il burro una placca da forno.

In una terrina battete con la frusta, preferibilmente elettrica, burro, zucchero, tuorli, mescolando fino ad avere un composto omogeneo. Aggiungete quindi farina gialla, farina bianca, lievito e sale, facendoli cadere insieme da un setaccino.

Unite la scorza di limone e il latte.

Quando l'impasto è ben uniforme, prendendone 3 cucchiai alla volta, formatene con le mani dei tortini rotondi e piatti e deponeteli sulla placca.

In una ciotola battete leggermente con una forchetta gli albumi, spennellatevi la superficie dei meini e cospargeteli con i fiori di sambuco.

Lasciate riposare in luogo tiepido per circa 30 minuti.

Scaldate il forno a 180º C e infornate in forno caldo per 20 minuti circa, finché sono dorati. Fateli raffreddare nella teglia sopra una gratella per 10 minuti, quindi staccateli con la spatola e deponeteli sulla gratella, lasciandoli raffreddare completamente.

Nelle campagne questi dolci siglavano il contratto dei lattai il giorno di San Giorgio (23 aprile) ed erano serviti con panna liquida. Le pasticcerie cittadine ne ripresero la tradizione per il Giorno dei Morti. Provateli con la crema al mascarpone.

 
 Informazioni 
 

Annalisa Alberici

Pavia, 02/06/2000 (690)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool