Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 17 settembre 2019 (924) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Pavia per gli animali
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa del Roseto
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV
» Pavia in poesia 2019
» Pi Greco Day 2019
» Festival del Dialogo tra Uomini e Donne
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 6841 del 1 luglio 2008 (1713) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festival dei Saperi: l’anteprima
Massimiliano Finazzer Flory
È fissato per giovedì l’evento-anteprima della 3^ edizione del Festival dei Saperi, che si terrà a Pavia dal 3 al 7 settembre.
Lo scopo dell'appuntamento è duplice: da una parte, dare un volto e un’identità all’ente organizzatore di questa edizione - la neo-costituita Associazione “Pavia Città internazionale dei Saperi” -, dall’altro presentare il calendario degli appuntamenti del Festival, ricchissimo di nomi importanti che “danzeranno” a suon di conversazioni, concerti, lezioni, monologhi, recitazioni, letture e dissertazioni sul filo conduttore dato dal titolo “Linguaggi della creatività: matematica e musica”.
 
E proprio per questa occasione, oltre all'assessore Silvana Borutti, ideatore del Festival e di tutte le autorità, la special guest della serata sarà Massimiliano Finazzer Flory, attore, saggista, editorialista del Corriere della Sera, curatore di rassegne culturali in tutt’Italia e ideatore di nuovi format, che terrà una breve lectio sul rapporto tra musica e pathos.
I suoi spettacoli culturali – imperniati sul rapporto tra letteratura, filosofia, teatro, arte e musica – si svolgono in luoghi di grande fascino storico e artistico. E per citare qualche recente riconoscimento, la Fondazione Rotary gli ha attribuito nel 2007 il Paul Harris Fellow in segno di riconoscenza per il suo significativo apporto nel promuovere una miglior comprensione reciproca e amichevoli relazioni fra i popoli di tutto il mondo e nel dicembre 2007 il Comune di Milano gli ha conferito l’Ambrogino d'Oro, la Medaglia d’Oro di Benemerenza Civica.
Finazzer Flory sarà ospite anche nella prima serata del Festival pavese, con una performance teatrale in Piazza Vittoria, dal titolo “L'orecchio di Beethoven”, sul palco con lui, un quartetto d'archi.
 
Tra le anticipazioni, la lectio inaugurale di Gilberto Gil e il suo concerto al Fraschini (3 settembre), e il concerto finale di Max Pezzali al Castello (7 settembre).
 
Le altre novità sono tutte sul filo dell'argomento scelto e cioè i numeri. Numeri come linguaggio della matematica e alfabeto delle scienze, ma anche come fonte d’ispirazione artistica e strumento ludico, simbolo di ordine e di legalità, segno dello scorrere del tempo, numeri per comporre musica e per modificare il mondo, numeri dello share televisivo, numeri dell’economia, numeri della fantascienza, numeri delle religioni.

La chiave del Festival dei Saperi è l’incrocio di pensieri differenti: scienziati, giornalisti, professori universitari, musicisti faranno scorrere il tema di quest’anno attraverso le molte griglie della conoscenza, secondo approcci diversi ma conciliabili.
In programma, perciò, le lezioni magistrali d’illustri matematici (tra cui Michele Emmer, Alfio Quaternoni, Umberto Bottazzini, Gabriele Lolli e Giorgio Israel); le conversazioni filosofiche, tra cui quella con Maurizio Ferraris e Armando Massarenti; gli interventi di docenti pavesi dedicati al “Lessico civile” (ad esempio “Città” e “Solidarietà e mercato”) ed al “Lessico scientifico” (tra cui “Genomi e matematica”, “Teletrasporto”); gli incontri in Cattedrale con letture recitate di testi della tradizione religiosa e filosofica e commenti di specialisti (dal “Sufismo” ai “Pitagorici”, da “Bach” ad “Orfeo”).
 
Con il titolo “Numeri in gioco” si terranno una serie di incontri pubblici con protagonisti dello sport italiano, mentre “Dare i numeri” sarà il titolo di un incontro-spettacolo che vedrà ospiti comici e conduttori televisivi.
 
Musei aperti, visite guidate, iniziative enogastronomiche faranno da corollario ai giorni della manifestazione che sarà scandita da musica di tutti i generi. In programma anche concerti dedicati alle “Variazioni Goldberg”, ai ritmi della musica africana, a “Romeo e Giulietta a confronto” con letture di brani della commedia shakespeariana ed interpretazione di brani dell’opera di Prokofiev.
 
 Informazioni 
Dove: Scuderie del Castello Visconteo, v.le XI febbraio – Pavia
Quando: giovedì 3 luglio 2008, ore 18.30

 
 
Pavia, 01/07/2008 (6841)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool