Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 23 settembre 2019 (335) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» A tutta zucca... Berettina!
» Sagra del peperone di Voghera
» Sagra della Lomellina
» La zucca è servita....
» 44^ Sagra della Rana
» 42^ Sagra della Ciliegia
» Sagra della Cipolla 2016
» La Dolcissima di Breme
» XVII Sagra delle Ciliegie della Valle Schizzola
» Sagra del Pursè negär
» Brasadé a Pasquetta
» Scarpadoro di Babbo Natale
» Dopo le rosse… le bionde!
» Mele d’Oltrepò
» Dorno e la sua zucca!
» Sagra delle ove contadine
» Sagra dell'anguilla e della trota
» Breme: A tutta “Cipolla Rossa DeCo"

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Autunno Pavese: tante novità
» Zuppa alla Pavese 2.0
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 6819 del 23 giugno 2008 (2659) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festa del grano, 20^ edizione
La locandina dell'evento
Quando si provano certe emozioni, nasce grande il desiderio di rinnovarle. Proprio la ricerca di queste emozioni stimola, ogni anno, a rinnovare l'appuntamento di Guinzano con la sua Festa del Grano… Così la Pro Loco presenta la manifestazione che da vent’anni a questa parte, sul finire di giugno, quando le spighe dorate abbondano nella campagna pavese, anima il piccolo centro vicino a Certosa.
 
La “Festa del grano” nasce come parte “mondana” delle celebrazioni religiose appartenenti alle tradizioni locali e si sviluppa come festa popolare legata al lavoro nel campi e al ciclo della natura, in particolare alla raccolta del biondo cereale, che per secoli ha riempito i granai dell'abitato e del monastero della Certosa, costituendo il perno attorno cui ruotava l'economia del paese stesso.
La sagra riprende dunque alcuni aspetti della cultura rurale, riproponendo il piacere del mangiar sano, in compagnia, attraverso i piatti tipici della cucina povera…
 
In occasione della Festa, in calendario per il prossimo fine settimana, la sempre più imbandita tavola moderna riserverà un posto d’onore ad alcune specialità rubate ai vecchi ricettari delle nonne. Piatti semplici, spesso realizzati con avanzi, ma non per questo meno gustosi: ne sono un esempio i famosi "gnocc cascà", preparati con pane raffermo tritato ammorbidito nel latte, uova e amaretti sbriciolati, che rappresentano il “piatto forte” del menù:
 
Gli antipasti
Antipasto di mare
Carpaccio di polipo,
Alici, tonno, fagioli e cipolle
Affettati misti con olive all’ascolana
e insalata capricciosa
 
I primi piatti
Gnòch cascà
Ravioli al ragù di carne
Farfalle con gamberetti e zucchine
Mezze penne con "spadellata" di verdure
 
Le seconde portate
Carne alla brace con rucola
Grigliata mista
Salamelle alla brace
Spiedini di carne alla griglia
Spiedini di pesce
Pesce spada alla piastra
 
I contorni
Insalata mista di stagione
Patatine fritte


Dessert
Frutta, dolce, gelato e caffè
 
 Informazioni 
Dove: Area verde attrezzata dell'oratorio di Guinzano (Fraz. di Giussago)
Sulla strada provinciale che collega la Vigentina con la Statale dei Giovi
Quando: 27, 28 e 29 giugno 2008
Per informazioni e prenotazioni: tel. 335/7788625

 

La Redazione

Pavia, 23/06/2008 (6819)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool