Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 1 giugno 2020 (966) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 6670 del 15 maggio 2008 (1852) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Canzoni da battello
Canzoni da battello

Ultimo appuntamento previsto per la rassegna “I Tesori di Orfeo” organizzata dall'Istituto musicale “F.Vittadini” di Pavia, in collaborazione con l'Associazione Il Laboratorio corale di Milano e con la Fondazione Teatro Fraschini.
Il terzo e ultimo concerto della rassegna vede protagoniste le “Canzoni da battello”, un genere vocale caratteristico del mondo popolare e galante del '700 veneziano, che ruotava attorno alla musica colta e ufficiale di Vivaldi e della scuola musicale dell'epoca.

Legata all'improvvisazione, al “battello” o alla “gondola”, alla teatralità, la canzone da battello possiede il germe dell'invenzione, la teatralità e la genialità teatro di Gozzi e Goldoni. Portata in strada o meglio sul canale essa sa essere satirica, affettuosa, poetica, amorosa, comunque e sempre vitale.
Il dialetto veneziano, con tutta l'inventiva che gli è propria, completa il quadro e lo identifica con immagini sempre fresche, ricche di profondo amore, dipinge un mondo ideale estraneo ai fatti del mondo, così come lo è Venezia nella fantasia di tutti coloro che ne hanno scritto.
 
L'esecuzione del programma è affidata a un organico tutto femminile, formato da studentesse del Vittadini: Francesca Scarafile (soprano), Silvia Mangiarotti (violino), Alice Marini (violino), Marta Fornasari (violoncello) e Tiziana Azzone (tiorba).
 
La rassegna “Tesori di Orfeo” fa parte del circuito PACEM – Periferie Al Centro Della Musica promosso dall'Associazione Il Laboratorio Corale di Milano con il sostegno dalla Fondazione Cariplo e in collaborazione con l’Istituto civico musicale pareggiato “F.Vittadini” di Pavia. La rassegna è realizzata grazie alla collaborazione con la Fondazione Teatro Fraschini.
 
 Informazioni 
Quando: venerdì 16 maggio 2008 ore 18.00
Dove: Ridotto del Teatro Fraschini di Pavia, C.so Strada Nuova 136
Ingresso libero e gratuito

 

Comunicato Stampa

Pavia, 15/05/2008 (6670)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool