Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 marzo 2019 (395) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Musicisti Teatranti
» The Watermill Sessions
» Tornano i Tambognola Sconnection
» Anteprima Lowlands Beyond
» Midnight in Paris - Mezzanotte a Parigi in anteprima nazionale a Pavia!
» Lowlands - Gipsy Child
» Il Nuovo EP dei Lowlands
» Anteprima Mandolin Brothers
» Aminta in anteprima a Pavia
» Spazio Blues
» In stampa il nuovo Cd dei Back
» Lennon Memorial Concert 2005
» Felicità raggiunta
» John Lennon acustico
» Ad agosto al cinema
» The Passion in Italy
» Prima ti sposo, poi...
» 03
» Cinema d'agosto
» Matrix Reloaded

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival del Ridotto
» Il Festino di Banchieri per il Coro del Borromeo
» Bob Marley's Celebration
» Quartetto di Fiesole e Andrea Lucchesini in concerto al Borromeo
» Cantata anarchica per De André
» I Canti di Natale: piccola lezione con interventi musicali
» Storia di un violino
» Lezione-concerto sul rock
» 150 anni morte Gioacchino Rossini - Petite Messe Solennelle in Carmine
» All you need is rock
» Semplicemente Sacher
» Madama Butterfly
» Notturni in Certosa
» B&V tra Buenos Aires e Budapest...
» Omaggio a Gershwin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6667 del 14 maggio 2008 (1905) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Durkovic presenta il nuovo album
Durkovic presenta il nuovo album

Finalmente un disco corale, dopo 12 anni di concerti passarti insieme. Dalle prime esibizioni di fortuna, nelle stazioni della metropolitana milanese dove Roberto Durkovic incontrò i suoi straordinari musicisti: Ion Bosnea, Adrian Dumitru, Costantin Vornicu, fino ai palchi di tutto il Nord , e poi Roma, davanti a Giovanni Paolo II e ad una piazza gremita di fedeli per la Giornata Mondiale della Gioventù.

La storia dei Fantasisti del metrò, e di Roberto Durkovic, è tutta racchiusa in questi brani resi celebri da centinaia di esibizioni. Brani classici del loro repertorio, totalmente rielaborati e alternati, in questo primo, attesissimo disco antologico (il primo interamente suonato dai Fantasisti del metrò), a dei preziosi cameo: straordinari brani strumentali (almeno uno per musicista) in cui traspare, intatta, tutta la “gioiosa malinconia” della loro musica balcanica.
 
Benvenuti santi musicisti raccoglie per la prima volta in un unico album quell'affannosa ricerca della ‘musica perfetta’ inseguita da Durkovic e i suoi fantasisti lungo le strade e fra le musiche dei popoli d’Europa. Una musica universale, che alla ricchezza delle melodie zingare aggiunga i suoni e gli odori dei locali fumosi di Praga, la nebbia sottile del le locande in Transilvania, la malinconia delle notti milanesi, la poesia del cantautorato italiano.
 
“Benvenuti santi musicisti” era il saluto di gioia con cui venivano accolti i suonatori rom al loro arrivo ai banchetti nuziali. Santi, per l'allegria che portavano, per la magia dei loro strumenti, per i balli memorabili. “Maledetti zingari”, era invece il commento sprezzante con cui venivano salutati alle spalle, una volta andati via.
Quale nome migliore per il primo album di sintesi della loro fortunata carriera.
 
L’album sarà presentato in anteprima venerdì 16 Maggio a Milano, alle 18,30, presso la Libreria Feltrinelli “Libri & Musica” di Piazza Piemonte.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 14/05/2008 (6667)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool