Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 24 ottobre 2019 (248) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 6633 del 5 maggio 2008 (1722) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il romanzo a voce alta
Il romanzo a voce alta
Prenderà avvio questo pomeriggio (lunedì 5 maggio), presso il Collegio Borromeo di Pavia, un ciclo di tre incontri con lettura di brani sul romanzo dell’Ottocento europeo.
 
Gli incontri, promossi dal Collegio stesso in collaborazione con la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia e con l’Ufficio Scolastico Provinciale, sono curati dalla professoressa Clelia Martignoni, mentre le letture dei brani sono interpretate da Anna Nogara, attrice milanese, così come l’impaginazione scenica curata insieme a Giuseppina Carutti.
 
Anna Nogara (Milano 1936), diplomata in recitazione presso la scuola del Piccolo Teatro di Milano, lavora sia in Italia che in Francia.
Come attrice ha collaborato con prestigiosi registi, tra cui Luca Ronconi per Orlando furioso (1970), XX di Rodolfo Wilcok (1971), Caterina di Heilbronn di Kleist (1972) ed Orestea (1972); Klau Michail Grüber per Il Processo di Giovanna d'Arco a Rouen, 1431 di Anna Seghers (1972), Off limits di Adamov (1972) e Faust- Salpetrière di Goethe (1982); Virginio Puecher per Happy end di Bertold Brecht (1980); Engel per Lulu au Bataclan di Wedekind (1983); Alfredo Arias per Il ventaglio di Goldoni (1988); Carlo Cecchi per Amleto (1989); Andrèe Ruth Shammah per La deposizione, monologo di Emilio Tadini (1997) ed Il racconto de l’incendio di via Keplero di Carlo Emilio Gadda.
Si è confrontata anche con le creazioni musicali, lavorando in Opera di Luciano Berio (1979), in Pierino e il lupo di Prokof’ev (2000), in Camera Oscura su libretto di Marco Di Bari e Maurizio Vitta (Biennale di Venezia 2001).
È protagonista del recital Piacere divino, ovvero ascesa e caduta di una bottiglia di vino, dell’enogastronomo francese Jean Pierre Coffee (2004), del concerto-conferenza su Delacroix e il viaggio in Oriente (Teatro Alla Scala di Milano), e del progetto Fanny Hill di Clelend presso il Palazzo Reale di Milano nell’ambito della mostra Il gran teatro del Mondo, curata da Flavio Caroli.
All’attività teatrale, affianca quella cinematografica lavorando con Francesco Rosi in C’era una volta (1967), con Sergio Corbucci in Il signor Robinson - Mostruosa storia d’amore e d’avventura (1976), con Paolo Pietrangeli in Porci con le ali (1977) e in I giorni contati (1979), e con Faliero Rosati in Cronaca nera (1991).
 
Nel primo appuntamento verranno proposti brani tratti da I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni.
Luogo adatto – il Collegio Borromeo – per la rappresentazione di tali testi in quanto lo stesso Manzoni, all’interno del capitolo XXII del libro, cita il Collegio “… (il Cardinal Federigo Borromeo) entrò poco dopo nel collegio fondato da questo (il cugino Carlo) in Pavia, e che porta ancora il nome del loro casato…”.
 
I prossimi incontri in calendario sono fissati per 14 maggio con il romanzo Anna Karénina, di Lev Nikolaevič Tolstoj, ed il 21 maggio, con L’educazione sentimentale, di Gustave Flaubert.

 

 
 Informazioni 
Dove: Sala degli Affreschi del Collegio Borromeo - Pavia
Quando: nelle date indicate alle 17.30
 
 
Pavia, 05/05/2008 (6633)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool