Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 19 ottobre 2019 (210) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6611 del 29 aprile 2008 (1656) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Primi concerti di maggio
Primi concerti di maggio

Nonostante ci sia la coincidenza con un lungo weekend, la settimana offre una ridda di concerti interessanti.
Il Thunder Road, dopo il concerto di martedì 30 con Le Vibrazioni, venerdì ha in cartellone un ghiotto concerto dei Baustelle.

Puro modernariato pop, fatto con classe sopraffina, da gustare fresco come una canzonetta e magari ballare languido, a luci soffuse. I Baustelle (che in tedesco sta per 'lavori in corso') vengono da Montepulciano in provincia di Siena; dopo anni di musica relegati nei demotape, nel 2000 pubblicano "Sussidiario Illustrato Della Giovinezza", un raffinato viaggio a ritroso nel tempo. Il nucleo storico è composto da Rachele Bastreghi (voce, synth, piano), Francesco Bianconi (voce, chitarra, synth), Claudio Brasini (chitarre elettriche ed effetti) e Fabrizio Massara (programmazioni, synth, plastic orchestra e piano); a loro si aggiungono gli ultimi arrivati, Stefano Vivaldi al basso e Samuele Bucelli alla batteria e alle percussioni, al posto di Michele Angiolini.
"La Moda Del Lento" (2003) esce in agosto. A settembre il singolo "Love Affair" conquista un prestigioso riconoscimento, il titolo di Miglior Gruppo Dell'Anno, al MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti). Nel 2004 esce un altro singolo con annesso video, "Arriva Lo Ye-Ye". Nel 2005 il disco "La Malavita" viene pubblicato a settembre e dà il via al tour autunnale. Nel 2007 Bianconi registra un successo personale: è lui infatti l'autore di "Bruci La Città", portata al successo da Irene Grandi durante l'estate. Nel frattempo il gruppo si rimette al lavoro per pubblicare la sua quarta prova discografica. Anticipato dal singolo "Charlie Fa Surf", "Amen" arriva nei negozi all'inizio di febbraio 2008
 
Spaziomusica offre una “tripletta” davvero interessante: i News For Lulu (una delle più interessanti e convincenti giovani band pavesi), Alina Simone (USA) e Zimmerman’s Circus, uno splendido insieme di musicisti pavesi che si ritrovano direttamente sullo stesso palco per un omaggio all intramontabile Bob Dylan, suonando materiale Dylaniano prevalentemente dagli anni '60, senza prove, lasciando spazio alle improvvisazioni, avvicinandosi allo stile di una contemporanea Rolling Thunder (la famosa tourneè zingaresca del 1975). Gli ospiti: Matteo Callegari: Voce; Dario Gravina: Tromba; Francesco Montesanti: Chitarre; Paolo Terlingo: Voce e chitarra; Elisabetta Verri: Voce; ed altri (....forse).
 
Alina Simone, cantautrice di origini ucraine ora residente a New York, si è già fatta conoscere dal pubblico italiano nel corso di un lungo tour che nel marzo 2007 l'ha vista affiancata dagli spezzini Morose. Alina racconta della vita quotidiana nei sobborghi del Massachussets, in cui è cresciuta, dell’odierna New York City, dei “vasti e solitari spazi del Texas”. Gli inizi, come busker per le strade di Austin, sono ormai lontani, dopo l’acclamata pubblicazione dell’EP “Pretty in Dark” per la Fractured. Alina ha dato alle stampe nella tarda primavera 2007 "Placeness", che nel 2008 verrà distribuito anche in Europa.
 
Apre il concerto il cantautore milanese Stead.
Il Fillmore di Cortemaggiore, infine, si mette come terza alternative del Venerdì con il concerto di Jon Oliva, leader della storica band dei Savatage. La band ormai si è sciolte e il nuovo disco di Jon Oliva è l’occasione per riassaporare quelle atmosfere uniche.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 29/04/2008 (6611)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool