Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 settembre 2019 (248) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6610 del 29 aprile 2008 (1639) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I Back To The Beatles ad Aosta
I Back To The Beatles ad Aosta

Sabato 3 maggio, i pavesi Back To The Beatles si esibiranno nel concerto di chiusura (una delle cinque bands scelte sull’intero territorio nazionale) della grande mostra su i Beatles inaugurata ad Aosta l’8 dicembre del 2007.

La mostra si intitola “Arrivano i Beatles - Storie di una generazione” ed è stata allestita presso il  Museo Archeologico Regionale - Centro Saint-Bénin8 Dicembre.
Una sbalorditiva testimonianza della beatlesmania viene proposta dalla mostra promossa dall’Assessorato dell’Istruzione e Culltura della Valle d’Aosta. L’esposizione, allestita in due prestigiose sedi cittadine, intende offrire a tutti gli appassionati, compresi naturalmente coloro che all'epoca non erano ancora nati, la possibilità di cogliere la portata esplosiva dell'irruzione del quartetto sulla scena mondiale.
200 manifesti, 1000 dischi, 200 spartiti, oltre 1000 gadget, decine di documenti autografi, 100 magliette, stabiliscono che si tratta della mostra più importante mai realizzata tra quelle dedicate ai Beatles. Le confezioni di oggetti legati ai Fab Four con le parrucche che riproducono la loro capigliatura, le saponette appositamente realizzate, la rilettura beatlesiana delle matrioske, la batteria di Ringo percossa nel primo tour americano, sono solo una goccia dell'infinità di oggetti che colti nel loro insieme restituiscono la portata inarrestabile del fenomeno. Accanto alla sterminata oggettistica la musica, i dischi, i manifesti originali, i gadget promozionali. Di particolare interesse anche la sezione cinematografica della mostra che ricostruisce attraverso una serie di poster e memorabilia la presenza dei Beatles su grande schermo. Un lavoro appassionato realizzato dal collezionista Umberto Buttafava in collaborazione con il giornalista e critico musicale Enzo Gentile, mentre l'allestimento è curato da Gherardo Frassa.

A complemento della mostra il catalogo, edizioni Skira, che non si limita a illustrare e raccontare il materiale esposto, ma presenta anche i contributi di personalità eterogenee, tutte segnate in qualche modo dalla beatlesmania e che permettono di comprendere appieno il fenomeno.
Il 1° maggio si terrà inoltre una mostra estemporanea collaterale in cui i vari collezionisti italiani esporranno (e venderanno, in alcuni casi) parte delle loro raccolte.
 
Tra quei collezionisti sono stato invitato anch’io; così passerò ad Aosta i due giorni che precedono il concerto.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 29/04/2008 (6610)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool